Quotidiani locali

La Reyer lotta, soffre e piega gli olandesi

Fiba Euro Cup. Nella semifinale d’andata +10 sul Groningen

MESTRE. La tripla di Haynes regala 10 punti di margine (82-72) alla Reyer, da difendere con i denti tra una settimana a Groningen. Gara complicata, Donar buona squadra, che tiene testa ai campioni d’Italia, che allungano nella seconda parte del match con una difesa asfissiante

. Peric ispirato in avvio con 5 punti e Reyer che allunga subito (9-2), Venezia attacca sistematicamente il ferro con l’ala croata e con Watt, né Koenig né Bruisma riescono a tenere i due lunghi di De Raffaele. Erik Braal corre ai ripari inserendo Kipson e Pasalic per dare più consistenza alla sua difesa. Il piazzato di Haynes regala il +11 ai campioni d’Italia (15-4), gli olandesi si rianimano improvvisamente in attacco con l’ingresso di Burgess, ex Capo d’Orlando: tripla immediata (17-11), poi imitato da Dourisseau (17-14). La Reyer esce dal time-out di De Raffaele con la tripla di Jenkins (20-14).

Donar ingenuo nel finale di quarto, prima l’antisportivo di Pasalic su Daye (23-17), poi il fallo su Biligha con gli olandesi in bonus e Johnson già a bersaglio (28-17). Poi è De Nicolao a sparare in tribuna l’ultimo pallone d’attacco e Burgess piazza la tripla sulla sirena (28-21).

Groningen continua a sparare triple a raffica (28-24), poi Burgess fa 2+1 e il Donar è appiccicato alla Reyer (28-27) con un micidiale 9-0 a cavallo dei due quarti. Olandesi in striscia, sorpasso (28-29) e curva blu scatenata al Taliercio, è grandinata di tripla (6/12 a metà frazione), Venezia sotto di 4 punti (28-32), e il break del Groningen assume dimensioni impensabili (14-0).

L’unica notizia positiva del quarto è il terzo fallo di Koenis, poi Daye interrompe l’emorragia granata (30-32), ma sono solo due i punti segnati dai tricolori in 6’(30-34), anche se Haynes e Jenkins riportano avanti Venezia (35-34), poi arriva anche la tripla frontale di Tonut (38-35).

Ovazione del Taliercio quando De Raffaele inserisce capitan Ress. Il 3+1 di De Nicolao spinge la Reyer sul 42-37, adesso la Reyer torna a controllare il gioco offensivo, ma il Donar termina avanti di un punto (42-43) con 6/15 dal perimetro. Si corre al Taliercio, ritmi altissimi, la Reyer difende e si distende in contropiede (49-45), Tonut ruba palla e va a schiacciare il +6 (52-45). Break di 9-2 in 3’34” per la Reyer. Il Donar esce dal time-out con una difesa aggressiva (51-49) che produce palle recuperate e punti.

Gara in equilibrio, Tonut replica a Curry dall’arco (58-56), poi Peric vola due volte in contropiede (62-56), scatenando il Taliercio. Difesa della Reyer sempre aggressiva (66-57), che si allunga anche nell’ultimo quarto (70-59), prima che Pasalic risvegli i compagni (70-62).

Ma arriva immediata la tripla di Johnson. Tripla liberatoria per DJ, Venezia anche +13 (75-62),

ma il Donar è squadra vera e in un istante ritorna in partita (75-69). Finale ad alta tensione, Haynes allarga la forbice (77-69), Groningen sbaglia 7 tiri liberi di fila, non Pasalic dall’arco (79-72), come a 2” dalla fine Haynes.

Michele Contessa
 

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik