Quotidiani locali

Mestre stasera a Bassano altra grande da fermare

Calcio Serie C. Turno infrasettimanale con derby veneto per gli arancioneri Possibile qualche rotazione nella formazione base. Si gioca alle 20.30

MESTRE. Il Mestre, non ancora digerita la sconfitta sul pesantissimo campo del Ravenna (costato il sorpasso da parte del Sudtirol), affronta stasera al “Rino Mercante” la Virtus Bassano terza con la Reggiana, la squadra con cui gli arancioneri devono recuperare una partita. Alla salvezza matematica mancano tre punti, ma nella squadra di Zironelli c’è voglia di confermarsi in vista della sfida con il Padova capolista. Si tratta sempre di un derby e in palio c’è una vittoria che potrebbe ridare al Mestre lo slancio delle ultime gare. Il campo pesante di domenica non ha aiutato il fraseggio e non poche sono state le lamentele per le perdite di tempo. «Il gesto di sportività che ho portato dopo la partita ha comunque dato i suoi frutti» racconta Zironelli «tanto che lunedì Venturi mi ha telefonato per scusarsi e sono felice che il mio messaggio sia arrivato. Vuol dire che anche il calcio sta migliorando».

Da Bassano (si gioca alle 20.30) i ragazzi vogliono tornare con la salvezza matematica per poi provare a puntare più in alto. Terza, prima e decima in due settimane. Da qui si vedrà il vero valore del Mestre. Conclude Zironelli: «La mini crisi del Bassano è passata, ora noi abbiamo 37 punti, come Triestina e Pordenone), tutte a +3 sul Renate, quindi nessun passo falso e occhio anche dietro». Un pareggio è il risultato che tutti si augurano, sperando nella vittoria arancionera. Nel Mestre molti giocatori affaticati con risentimenti a polpacci e flessori. Previsti alcuni cambi, ma Zironelli non ancipa niente. Ex della partita Rubbo che ha fatto tutte le giovanili nel Bassano. Nelle file bassanesi squalificati Bizzotto e Proia, fuori per infortunio Venitucci, Andreoni e Bortot.

Probabili Formazioni

Bassano (4-3-2-1): Grandi; Bonetto, Pasini, Barison, Stevanin; Zonta, Botta, Salvi; Minesso, Tronco; Diop. A disposizione: Costa; Karkalis, Laurenti, Bianchi, Fabbro, Gashi, Zarpellon, Razzitti, Romagna. Allenatore: Colella

Mestre (3-4-3): Favaro; Boffelli, Perna, Politti; Mordini, Boscolo,

Casarotto, Fabbri; Beccaro, Sottovia, Martignago. A disposizione: Ayoub, Gagno, Kirwan, Lavagnoli, Spagnoli, Neto Pereira, Stefanelli, Rubbo, Bonaldi, Gritti, Zecchin, Stensson Allenatore: Zironelli

Arbitro: Colombo di Como.

Gian Nicola Pittalis

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik