Quotidiani locali

Rosada: «Adesso il Mestre è una corazzata»

Basket C Gold. Euforia nel gruppo di Volpato dopo la decima vittoria di fila. Domenica c’è il Bassano

MESTRE. Dieci vittorie consecutive, un girone di ritorno di C Gold da assoluto protagonista per il Ciemme Mestre che tira fuori gli artigli del grifone e fa meglio addirittura della capolista Rucker San Vendemiano dopo il giro di boa. La squadra allenata da Fabio Volpato non perde in campionato dal 6 gennaio scorso, la penultima del girone di andata, proprio in casa dei primi della classe. E domenica arriva a Trivignano il Bassano che ha vinto solo una volta in trasferta. Per il momento il Ciemme si gode il quinto posto in coabitazione con Monfalcone solo a -4 da Oderzo e Caorle, terzi. «Finalmente vediamo anche noi un po’ di luce nella classifica, la nostra folle rincorsa sta ottenendo i risultati sperati» spiega il playmaker Simone Rosada che viene dal Lido di Venezia. «Da quando sono rientrati tutti gli infortunati siamo un’altra cosa rispetto al girone d’andata. Prima giocavamo in 6/7 quindi con soli due ricambi per il quintetto titolare». Con il recupero di Gabriele Fabris, Bedin, Maran, e quello definitivo di Boaro, il Ciemme Mestre ha invertito la rotta. «Possiamo allenarci bene, coach Fabio Volpato ci chiede di eseguire un sistema di gioco particolare che necessita una condizione fisica adeguata e psicologica» prosegue Simone Rosada, «il nostro gioco punta soprattutto su una organizzazione fatta di tanti passaggi prima del tiro conclusivo in attacco. In pratica tutti dobbiamo toccare la palla prima di concludere a canestro, le soluzioni individuali sono meno gradite dal nostro allenatore. Basta dare un’occhiata anche ai minuti di noi singoli giocatori in campo. Abbiamo un minutaggio molto simile».

The Team Riese ha dato qualche problema prima del 17-0 dell’ultimo quarto. «Hanno giocato con quattro esterni e un solo pivot di ruolo, costringendo i nostri “quattro” a uscire dall’area per marcarli. Attaccavano molto in uno contro uno rispetto a noi, per questo abbiamo trovato dei problemi a difendere su di loro». Domenica il Ciemme Mestre ospita il Bassano, già liquidato di 33 punti con i Grifoni a superare abbondantemente il 100 nel punteggio (108). Potrebbe essere

l’undicesima vittoria di fila. «Sembra facile dalla classifica, ma non sarà così. Il Bassano è una squadra molto giovane che si allena cinque volte alla settimana ed è in striscia da quattro turni. Sarebbe un errore sottovalutare i nostri avversari».

Thomas Maschietto

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro