Quotidiani locali

calcio. serie D girone c 

Fiorica: «Avanti così e ci salviamo»

Parla il bomber della Calvi Noale rilanciata dopo il 4-3 al Tamai

NOALE. Servivano come l’ossigeno i tre punti per la Calvi Noale contro il Tamai. Per dare speranza alla rincorsa salvezza. E sono arrivati con una prestazione offensiva da sottolineare, quattro reti, come non se ne vedevano da molto tempo in via dei Tigli, e tutto il reparto avanzato sugli scudi con le reti di Baldrocco, la terza in tre partite, Tonani e la doppietta di Fiorica. «La mia prima doppietta in maglia Calvi, e sono doppiamente contento perché arrivata davanti al nostro pubblico e perché mi ripaga in parte di una serie di sfortune che mi ha lasciato fuori per molto tempo» commenta il classe ’98 Fiorica, uno dei protagonisti del successo sul Tamai, adesso rientrato a pieno regime nelle rotazioni di Pianu, ma ad inizio stagione assente per un lungo infortunio.

«Tutta la squadra voleva questa vittoria. Non era facile contro una squadra tosta come i friulani, ma siamo scesi in campo determinatissimi».

La Calvi oltrettutto è riuscita a recuperare il gol di svantaggio messo a segno da Maccan. «Anche questa è una prima volta, perché non ci era mai successo in precedenza. Quando andavamo sotto dopo era impossibile recuperare. Ma stiamo lavorando molto, in settimana e durante la partita diamo tutto quello che abbiamo».

Magari per provare a raggiungere anche la salvezza diretta, visto che mancano ancora otto giornate. «Certo, perché no? Ma ci sono anche le altre squadre e giochiamo partita per partita. Abbiamo dimostrato che non siamo morti, che possiamo giocarcela con tutti. Pensiamo al 3-0 subito a Belluno o alla sconfitta con il Mantova. Nella prima abbiamo sprecato troppe occasioni per poi venire puniti, nella seconda noi avremmo meritato qualcosa in più. Ma siamo sempre stati

in partita, anche con formazioni, come il Mantova, che ha trenta punti in classifica più di noi».

Adesso la pausa. «Che ci sta. Così potremmo anche recuperare Conti e riprenderci dalle fatiche per poi giocarci l’ultima parte di campionato».

Alessandro Torre

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro