Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Caorle spazza via anche l’Arzignano

I ragazzi di Ostan sempre aggressivi. Rizzetto top scorer del match

CAORLE. E chi li ferma più i ragazzi terribili di coach Nicola Ostan? Lo Sme Caorle spazza via Arzignano che resta in partita, diciamo così, fino alla prima sirena quando Vencato segna il – 3 per i suoi (17-20). La difesa, l’attacco, la voglia di divertirsi dando anche spettacolo, tutto questo è semplicemente il Caorle che fin dalla contesa iniziale imposta il proprio ritmo di gioco.

Dopo 3’09” infatti i litoranei sono sopra di 8 (10-2) concedendo pochissimo all’attacco del Garcia Moreno. N ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAORLE. E chi li ferma più i ragazzi terribili di coach Nicola Ostan? Lo Sme Caorle spazza via Arzignano che resta in partita, diciamo così, fino alla prima sirena quando Vencato segna il – 3 per i suoi (17-20). La difesa, l’attacco, la voglia di divertirsi dando anche spettacolo, tutto questo è semplicemente il Caorle che fin dalla contesa iniziale imposta il proprio ritmo di gioco.

Dopo 3’09” infatti i litoranei sono sopra di 8 (10-2) concedendo pochissimo all’attacco del Garcia Moreno. Nardin a 3’50” dal 10’segna il + 9 (20-11) e solo un mini break di 6-0 di Bevilacqua, Zampinetti e Vencato apre una parentesi vicentina. La svolta ad inizio secondo periodo. Masocco è come quegli avatar del videogame del Nba Jam che diventa “on fire” dopo i cinque punti segnati nel primo quarto. E si ripete subito in un amen per il 25-19 dopo 1’13” di gioco.

Dal 20-17 Caorle vola a 40-19 a 3’32” dal lungo intervallo, in poche parole, 20-2 di parziale con Vencato ad andare a segno per gli ospiti dopo 51” dalla rimessa da centrocampo. Lo stato di forma che Nicola Ostan ha fatto venire fuori dai suoi giocatori è di una eccellenza incredibile.

Rizzetto, Masocco, Bianchini non sembrano mai stanchi e il play Bovolenta si prende il lusso di giocare 12’senza nemmeno lasciare le impronte sul referto dei punti e tentare almeno una conclusione.

Il + 21 (40-19) è di Zorzi, dopo i canestri di Nardin, Rizzetto, Rubin e Buscaino. Gli stessi protagonisti gialloblu mettono il + 26 di divario sul tabellone (60-34) grazie ad una tripla di Rubin e ad un libero di Rizzetto a 1’17” dalla terza sirena. Nell’ultimo quarto Ostan fa fare, come è giusto che sia, un po’di C Gold ai suoi giovanotti, Sergio Corbetta come playmaker gioca quasi tutto l’ultimo periodo come Luca Pauletto e c’è l’esordio assoluto dell’under 18 Emir Ajdinoski ala piccola del Bvo San Stino. (th. ma.)