Quotidiani locali

Vai alla pagina su Venezia Calcio
«Venezia e Nazionale i miei traguardi»

Venezia Calcio

«Venezia e Nazionale i miei traguardi»

Calcio Serie B. Parla Leo Stulac, l’uomo del giorno in casa arancioneroverde. «Mi cercano altri club? Io non so niente»

MESTRE. Non è uomo di tante parole, preferisce i fatti sul campo. Ha atteso, in silenzio, il suo tempo: giocando poco e accomodandosi spesso in panchina. Senza perdere il sorriso. Aspettando, cercando di sfruttare al meglio le occasioni che Inzaghi gli concedeva. Leo Stulac è l’uomo del momento e non solo per aver scavalcato nelle gerarchie di centrocampo Simone Bentivoglio. Gioca, sempre con maggior autorità, segna quando serve (Cittadella, Bari, Ternana) e smista assist ai compagni, migliorando di partita in partita, tanto da entrare nell’orbita di qualche club, anche in Serie A, vedi Genoa, ma anche Samp. «Non so niente, sono concentrato solo sul Venezia, quello che accadrà a fine stagione, si vedrà». La velocità non è la sua arma migliore, ma fa viaggiare il pallone, spesso di prima, e i suoi calci piazzati sono diventati una manna per i compagni di squadra, da ultimo Domizzi ringrazia. Doveva sostituire lo squalificato Bentivoglio con Cesena, Bari e Spezia, non è più uscito dall’undici titolare. Sotto contratto fino al 2019, Leo Stulac può diventare l’uomo-mercato del Venezia la prossima estate, come è stato a gennaio per Stefano Moreo. «Fa piacere aver segnato e aver contribuito al gol di Domizzi, ma quello che mi rende più felice è aver conquistato altri tre punti» minimizza il centrocampista sloveno, 24 anni a settembre, 100 presenze e 6 reti con il Koper, «Frey è stato bravo a vedermi libero, io ho solo calciato». Con precisione chirurgica, non con la potenza con cui aveva trafitto il portiere del Bari. Le voci di essere sotto osservazione da parte di tanti club non lo scalfiscono minimamente. «Voglio dare il mio contributo al Venezia, spero anche di entrare nel giro della Nazionale».

Il Venezia si prepara alla trasferta di Carpi. «È un’altra squadra che punta ai playoff, ma ogni avversaria ha un obiettivo, non ci sono partite facili, nemmeno quella con la Ternana lo è stata. Dobbiamo sfruttare questo momento positivo per conquistare più punti possibile, anche a Carpi».

Ieri mattina il Venezia si è trasferito a Martellago per allenarsi regolarmente, Inzaghi

ha spostato l’allenamento odierno al pomeriggio per capire se potrà allenarsi al Taliercio oppure confermare il trasferimento a San Donà di Piave. Per Carpi, Inzaghi recupera Modolo e Garofalo in difesa, da verificare il recupero o meno di Falzerano.

Michele Contessa

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro