Quotidiani locali

Litteri: «Il 3-1 ci sta un po’ stretto»

La felicità dei giocatori. Frey : «La squadra funziona, io posso migliorare»

VENEZIA. In questo inizio 2018, il Venezia al “Penzo” conosce solo la parola vittoria, anche se il comune denominare di fine gara tra i giocatori è archiviare prima gare del genere. «Tecnicamente abbiamo forse disputato il miglior incontro della stagione» spiega Maurizio Domizzi «e il mio gol è servito a chiudere la partita da un punto di vista psicologico. Il 2-1 è stato un po’ l’emblema di chi voleva vincere a tutti i costi. Abbiamo schiacciato l’avversario e sul loro pareggio siamo stati sfortunati. Bene l’ingresso di Frey in squadra; non giocava da tempo ma pareva fosse con noi da una vita». Dopo Salerno, sono arrivati dieci punti in quattro partite e una squadra più che mai dentro alla zona playoff. «Dobbiamo tenere duro per raggiungere il traguardo» continua Domizzi «perché poi potremmo diventare insidiosi per tutti».

Da quando Gianluca Litteri è sbarcato in Laguna, sono arrivati tre gol in altrettante partite. «Sono contento di aver segnato» dice l’attaccante «e pareggiare sarebbe stato ingiusto. Persino il 3-1 ci è stretto ed è per questo che dobbiamo chiudere prima. Il loro portiere non giocava da tempo, stavolta ha fatto tante parate. Dalla ripresa di Salerno qualcosa è cambiato sotto l’aspetto mentale e ora pensiamo al Parma». Per una punta che si propone, un’altra che festeggia la prima rete stagionale a Venezia. «Era solo una statistica perché ho segnato in trasferta» osserva Gian Marco Zigoni «ma sono stato bravo a buttarla dentro nonostante abbia giocato solo pochi minuti. A fine 2017 non riuscivamo a vincere e l’ambiente si era un po’ demoralizzato, adesso stiamo andando bene e abbiamo alzato il livello di gioco. Dobbiamo cavalcare l’onda, la trasferta di Parma sarà importante. La società Avellino sarà sempre nel mio cuore». Nicolas Frey è entrato subito nei meccanismi arancioneroverdi. «Dal mio arrivo qui» spiega il difensore

«mi sono sentito subito a mio agio. Con l’Avellino è stata una bella vittoria di squadra e dopo l’1-1 è uscito fuori il nostro carattere, ci abbiamo sempre creduto, dimostrando chi siamo e cosa possiamo fare. Sono stato fermo per mesi e so di dover migliorare». (al.rag.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro