Quotidiani locali

Occasione Venezia, lupi incerottati

Calcio Serie B. Inzaghi ritrova Bentivoglio e Litteri contro un Avellino privo di parecchi titolari (compreso Castaldo)

VENEZIA. Sognando il volo, con la terza vittoria casalinga consecutiva. Il Venezia “punta” l’Avellino per rafforzare la posizione in zona playoff, sfruttando l’inerzia di una girone di ritorno esaltante dopo il capitombolo di Salerno. Venezia al completo, Avellino incerottato e pieno di defezioni, ma arrembante, come è il carattere di Walter Novellino, condottiero del Venezia che centrò la magica promozione in Serie A nel 1998 e poi la straordinaria salvezza targata Recoba-Maniero. Il prima e il dopo saranno ricordi, saluti e amarcord per “Monzon”, in mezzo la partita e quella Novellino vorrà vincerla perché l’Avellino ha bisogno di punti per allontanarsi dalla zona playout, distante solo tre lunghezze.

Pippo Inzaghi ha la rosa al completo (out solo Russo), ritrova Bentivoglio e Litteri, rientrati dopo avere scontato la squalifica: il primo si riprende la bacchetta in regia, anche se Stulac ha disputato tre ottime partite contro Cesena, Bari e Spezia, il secondo ritorna a fare coppia in attacco con Geijo dopo la doppietta rifilata al Bari. L’unica maglia in ballo rimane quella di esterno a destra, ma Bruscagin è ancora favorito su Zampano e Frey, che potrebbero ritornare utili nelle rotazioni indispensabili la prossima settimana con il trittico Parma, Ternana e Carpi. «Non è semplice lasciare fuori qualcuno in questo momento» commenta il tecnico del Venezia, «ma si sta avvicinando un periodo denso di impegni ravvicinati. Ci sarà spazio per tutti». Ventiquattro i convocati di Inzaghi, uno si accomoderà in tribuna. Il Venezia indosserà contro l’Avellino una maglia speciale, a produzione limitata, che porterà la scritta “Buon compleanno Suzhou” in caratteri cinesi per rafforzare il legame con la Venezia asiatica. Maglie che alla sera saranno messe in vendita, autografate, sul sito www.veneziafcstore.com. In tribuna, oltre al presidente Joe Tacopina, ci sarà anche una delegazione dell’associazione “Veneti di Cina”.

Noveliino ha fatto la conta prima di salire sul volo per Venezia con Moretti (distrazione al flessore) che si è aggiunto in infermeria a Bidaoui, Castaldo e Cabezas, oltre ai lungo degenti Morosini e Lazik. L’ex tecnico arancioneroverde ritrova Ngawa in difesa e D’Angelo (autore del pareggio al Partenio) a centrocampo, al rientro dopo la squalifica, Migliorini e Asencio non sono al top, mentre Lezzerini giocherà al posto dell’acciaccato Radu, che siederà in panchina pur essendo stato in dubbio fino alla fine. Novellino proporrà il 3-5-2 al Penzo con l’ex padovano Di Risio

che contende una maglia da titolare a D’Angelo, Laverone a Rizzato esterni e Di Tacchio in mediana. In difesa torna Ngawa, dovrebbe essere riconfermato Morero in corsa con Migliorini e Kresic come centrale, infine Marchizza a completare il reparto.

Michele Contessa

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro