Quotidiani locali

ciclismo 

Mecchia, Zanet resta al vertice

Novità nel direttivo, confermato invece il presidente portogruarese

PORTOGRUARO. Zanet sempre in sella. Rinnovato il consiglio direttivo (cariche quadriennali) della Asd Velodromo Mecchia, tra conferme e novità, e la diminuzione da 6 a 5 membri. Rieletto all’unanimità il presidente Michele Zanet, classe 1973, direttore industriale; conferme anche per il vice presidente Marco Battiston, imprenditore ed ex ciclista professionista, e per il consigliere Cristiano Gaiardo, imprenditore, ex ciclista su pista. I due nuovi consiglieri sono Mattia Rui, 41 anni, di Fossalta di Portogruaro, da anni nell’orbita della pista, e Achille Santin, jesolano di 50 anni, mentre lasciano il consiglio Cinzia Gozzo, Gianfranco Piccolo e Simone Tortato: quest’ultimo, essendo, consigliere provinciale Fci, ha preferito uscire dal direttivo, ma resterà nell’ambito della pista portogruarese come appassionato e soprattutto come valido rappresentante federale. Il team entrante proseguirà nella missione

di spalancare le porte del Velodromo Mecchia sia alle manifestazioni classiche, sia a nuove iniziative a beneficio degli sportivi. Il tecnico, anima del settore giovanile e agonistico, rimane Andrea Costa, il meccanico della pista sempre Elio Zabeo.

Gianluca Rossitto

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro