Quotidiani locali

Campionato Uisp, in vetta Spinea-Asseggiano Dcd Scorzè e Straelle però non demordono

VENEZIA. È un campionato ancora tutto da vivere quello degli amatori under 35 di calcio a 11, del Comitato territoriale della Uisp. Dopo il giro di boa, tre sono le formazioni al comando, divise da...

VENEZIA. È un campionato ancora tutto da vivere quello degli amatori under 35 di calcio a 11, del Comitato territoriale della Uisp. Dopo il giro di boa, tre sono le formazioni al comando, divise da una sola lunghezza. In testa c’è lo Spinea–Asseggiano che con 13 punti guida anche grazie alla vittoria nello scontro diretto nell’ultima giornata di andata contro il Dcd Scorzé Vecchia Guardia (per 4-1). Seguono a pari punti a 12 proprio il Dcd Vecchia Guardia e lo Straelle (nella foto), formazione che nella passata stagione aveva conquistato il pass per il campionato nazionale. Perché al termine del torneo, questo è uno degli ambiti traguardi che le 8 squadre veneziane inseguono: oltre alla vittoria del campionato, la qualificazione alla competizione che vede di fronte tutte le società vincitrici i tornei territoriali. Un fine settimana di scontri diretti per assegnare il titolo italiano della Uisp. Ma prima c’è da conquistare il successo “veneziano”, con questo trio di squadre che guarda dall’alto le avversarie, a partire dalla quarta, lo Scorzé 2002, distanziato di 4 lunghezze, e più dietro Domusmea, Salzano-Robegano, Galatasario e Briana 2.0. Un primato concretizzatosi soprattutto grazie alla supremazia in

attacco e in difesa: lo Spinea-Asseggiano, oltre a 17 reti messe a segno, ne ha subite solo 2. Mentre Vecchia Guardia e Straelle sono state più prolifiche in avanti (20 e 22 gol), ma hanno subito di più con 9 reti incassate dal Dcd Scorzé e addirittura 12 dallo Straelle. (a. t.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori