Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Grosso chiede la prova d’orgoglio «Cancellare lo 0-4 con l’Empoli»

MESTRE . Per il Bari è fondamentale rialzarsi, dopo la scoppola patita contro l’Empoli una settimana fa. «Il Bari deve disputare una partita diversa da quella dello scorso sabato» ha sottolineato...

MESTRE . Per il Bari è fondamentale rialzarsi, dopo la scoppola patita contro l’Empoli una settimana fa. «Il Bari deve disputare una partita diversa da quella dello scorso sabato» ha sottolineato Fabio Grosso prima di partire per Venezia, «dobbiamo fare qualcosa di meglio. È una partita importante, bisogna darle il giusto peso, ma non è determinante. Mi auguro di poter giocare gare determinanti più avanti con questo gruppo. In ogni caso voglio vedere in campo lo spirito come se fosse una gara determinante. Bisogna ripartire dal punto in cui abbiamo lasciato prima della brutta prestazione offerta contro l’Empoli».

Anche per Fabio Grosso un sospiro di sollievo per la chiusura del mercato di gennaio. «Ci sono state tante voci che adesso non ci saranno più. Insieme dobbiamo fare qualcosa di diverso rispetto a una settimana fa dove, accanto ai meriti degli avversari, ci sono stati anche tanti demeriti nostri. Non è importante il modulo con cui si scende in campo, ma l’atteggiamento». Le quattro sberle prese per mano dell’Empoli potrebbero lasciare un segno. «Nelle ultime trasferte siamo riusciti a trovare la quadratura del cerchio con la vittoria di Perugia e i pareggi con Carpi e Cesena. Dobbiamo essere più cattivi sotto porta quando riusciamo a creare le occasioni. Dobbiamo continuare a credere in quello che facciamo e con il tempo magari potremo avere anche un pizzico di buona sorte in più. Con i fatti, come siamo stati capaci nel girone d’andata, dobbiamo ricreare l’entusiasmo che avremmo voluto fin dall’inizio e che, a tratti, siamo stati in grado di riportare tra i tifosi. Abbiamo i mezzi per disputare un buon campionato senza illuderci, come non ci siamo mai illusi, e senza illudere, come non abbiamo mai illuso». Poi snocciola gli assenti. «Cassani, Morleo e Salzano non ci saranno per questa partita, Marrone è squalificato, Nenè e Cissé sono infortunati». (m.c.)