Quotidiani locali

Vai alla pagina su Venezia Calcio
$alttext

Venezia Calcio

«Venezia, bene così E ora sotto al Bari»

Inzaghi, il mercato e la partita di domani: «Durissima»

MESTRE. Il mercato è ormai alle spalle, il Bari è all’orizzonte per provare a bissare il successo con il Cesena. Nessuna rivoluzione di gennaio in casa arancioneroverde, adesso Pippo Inzaghi ha il suo gruppo con Firenze, Litteri e Frey in più. «Ero abbastanza sereno», dice, «Anche perché conosco la professionalità dei giocatori che compongono il mio gruppo. Sono comunque felice che il mercato sia chiuso, adesso siamo questi e così dobbiamo arrivare fino in fondo».

Firenze, Litteri e Frey. «Sono tre elementi importanti, tutti e tre hanno bisogno di affinare la preparazione perché non sono ancora pronti al 100%, però ci daranno una grossa mano».

L’ultimo giorno di mercato ha portato in particolare il difensore francese. «Per la categoria è un giocatore molto importante», spiegato il tecnico arancioneroverde, «È duttile, può coprire varie posizioni nel reparto difensivo. Gli mancano un po’ le partite, ma è un lusso per la Serie B e l’ho sentito molto motivato».

Confermata l’intenzione di far giocare Marco Firenze da mezzala. «Deve abituarsi a muoversi in quel ruolo, visto che alla Pro Vercelli faceva la punta. Il Venezia gioca con due attaccanti vicini, potrebbe anche giocare più avanzato, ma non credo sia il ruolo in cui possa esprimersi al meglio. Deve affinare la preparazione e non è detto che chi arriva deve giocare per forza. Quando uno dimostra, gioca: vale per tutti. Siamo comunque contenti di averlo preso, è un bel profilo, ha gol nelle gambe, però in questo momento tutte le mezzali stanno bene, non come all’inizio della stagione. Ho solo l’imbarazzo della scelta: Falzerano e Pinato si stanno disimpegnando egregiamente, ci sono Firenze e Fabiano, oltre a Suciu, che sta facendo molto bene, nonostante sia ingiustamente criticato».

Inzaghi difende a spada tratta il suo centrocampista. «Con lui c’è una cattiveria incredibile, che non capisco, sia da parte del pubblico che dei media. Non è mai valutato per quello che fa. Ha avuto delle difficoltà all’inizio, ma sabato con il Cesena ha disputato una bella partita».

Gli attaccanti sono scesi di una unità. «Cinque erano troppi, va bene così. Poi teniamo conto che giocatori come Firenze, Fabiano e lo stesso Pinato possono spostarsi in avanti».

Domani arriva il Bari al Penzo, battuto al San Nicola (2-0) e traumatizzato dal poker interno subìto dall’Empoli. «Il Bari può puntare alla Serie A, come Frosinone, Palermo ed Empoli. Ha una rosa incredibile, come all’andata servirà una partita perfetta,

a viso aperto, lottando su ogni pallone. Domani abbiamo poco da perdere, è vero che il Bari viene dalla sconfitta con l’Empoli, ma ha un organico, lo ripeto, per puntare alla promozione diretta». A parte lo squalificato Bentivoglio, Inzaghi ha tutti i giocatori a disposizione.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori