Quotidiani locali

Prima: al Mira Minto sostituisce Artusi Coppe: fuori la Julia, avanza lo Jesolo

VENEZIA. Fatale fu la sconfitta di Massanzago. Un 4-0 che è costato la panchina del Città di Mira, Prima categoria girone E, a Nicola Artusi al cui posto è arrivato Francesco Minto. Uno stop giunto...

VENEZIA. Fatale fu la sconfitta di Massanzago. Un 4-0 che è costato la panchina del Città di Mira, Prima categoria girone E, a Nicola Artusi al cui posto è arrivato Francesco Minto. Uno stop giunto contro una delle dirette concorrenti che come i rivieraschi è in piena lotta playout. Dai sogni play off, alla lotta per la salvezza. «Una situazione a cui non saremmo mai voluti arrivare», commenta il presidente mirese Davide Bacchin. «Purtroppo in questi casi a pagare è sempre l’allenatore, ma era necessaria una scossa, anche perché nel prossimo turno ospitiamo i Lions Villanova, già una sfida decisiva». Colpo grosso intanto dello Jesolo, che batte ai rigori il Pramaggiore e conquista il pass per la semifinale. Eliminata, invece, la Julia Sagittaria: sono i responsi emersi dai quarti di finale del Trofeo Regione Veneto. In Prima Categoria, la Julia Sagittaria (dominatrice del girone H) si fa eliminare a sorpresa dal Montello. Sul neutro di San Michele al Tagliamento, la Julia Sagittaria si è fatta rimontare e poi è uscita sconfitta 1-2. Aveva chiuso il primo tempo in vantaggio, con una rete su punizione dello specialista Pivetta. In Seconda Categoria non sono bastati i 90’ regolamentari per stabilire chi tra Jesolo e Pramaggiore dovesse passare il turno. Allo stadio Picchi è stata botta e risposta nel primo tempo: Pramaggiore in vantaggio al 25’ con Attah, pareggio jesolano al 46’ con De Nadai. Ai rigori, nel 4-2 finale, sono risultati decisivi i penalty segnati dai litoranei Baiana, Soncin e De Nadai. Infine, mano pesante del giudice sulla Camponogarese (Seconda). Sono tre i suoi giocatori fermati: due giornate di stop a Saccoman e Zampieri (Camponogarese), Nedelchev (Jesolo) e Parro (Musile Mille). Una a Zabeo (Camponogarese), Doro (Rio), Gregorio e Ravagnan (Sporting Scorzè), Chimenti e Maretto (Stra Riviera), Boldrin (Lido Venezia), Lazzarin (Vetrego), Donati (Calcio San Donà), Battistutta e Furlanetto (Sindacale), Chiandotto (Giussaghese), Balduit (Jesolo), Moro (Ceggia), Borin (Musile Mille), Amabile (Pramaggiore) e Sette (Teglio).

Inibizioni per i dirigenti Scortegagna (Villanova) fino al 21 febbraio e Martin (Giussaghese) fino al 7. Variazioni: nel girone N, Sant’Erasmo-Città di Venezia si giocherà in anticipo domani alle 16.30, mentre Città di Mirano-Sporting Scorzè si giocherà a Marano. (monf.-tor.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori