Quotidiani locali

secis jesolo / C gold 

Delle Monache grande ritorno «Un’emozione dopo otto mesi»

JESOLO. La sua entrata in palestra con la borsa sulle spalle è stata accolta da un applauso dai tifosi che non erano più abituati a vedere Andrea Delle Monache in versione giocatore del Bc Jesolo (C...

JESOLO. La sua entrata in palestra con la borsa sulle spalle è stata accolta da un applauso dai tifosi che non erano più abituati a vedere Andrea Delle Monache in versione giocatore del Bc Jesolo (C Gold) da oltre otto mesi. La partita di campionato contro la Cestistica Verona ha segnato il ritorno in campo del trentacinquenne pivot di Spinea dopo la rottura del tendine d’Achille in gara 1 della finale playoff ad Oderzo. Nonostante Delle Monache giochi da una vita, non è riuscito a nascondere un po’ di emozione nella sua corsa a salutare il coach avversario e gli arbitri, dopo la presentazione delle due squadre. «Anche se sono grandicello fa sempre un certo effetto tornare a giocare sul parquet dopo otto mesi di inattività per infortunio» racconta Andrea Delle Monache, «era un momento che stavo aspettando da un bel po’, abbiamo vinto e ho rivisto lo spirito difensivo che volevo. E sono molto contento per Marco Zatta, veniva da un periodo poco fortunato in fase realizzativa».

Ventinove minuti di grande qualità (12 punti con 6/8 da due) e quantità. «Sapevo che avrei giocato parecchio, Matteo Maestrello aveva mal di schiena. Non ho mai provato dolore, paradossalmente mi sentivo peggio lo scorso campionato quando giocavo convivendo con

una infiammazione al tendine». Poi c’è stato quel contropiede tutto solo soletto ad inizio ultimo quarto, ci poteva stare anche la schiacciata... «Non mi sentivo sicuro, eravamo punto a punto e un errore per dare spettacolo sarebbe stato fuori luogo».

Thomas Maschietto

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori