Quotidiani locali

calcio serie D 

Noale, quasi spareggio con Legnago

Pianu stempera la tensione: «Non è partita da dentro o fuori»

NOALE. Un’altra sfida da giocare con il coltello tra i denti, sportivamente parlando s’intende. La Calvi Noale oggi alle 14.30 ospita in via dei Tigli il Legnago in quella che si può definire la più classica delle sfide salvezza. Quella che la settimana scorsa l’undici di Pianu ha fallito ad Abano. Ma che nella partita odierna non può sbagliare contro un avversario che sopravanza i noalesi di quattro lunghezze ed è in piena lotta playout. «Non guardiamo alla partita come ad una sfida dadentro o fuori» cerca di scaricare la tensione Pianu, «il nostro obiettivo è a lunga scadenza, la salvezza. Ogni partita deve essere interpretata per arrivare alla fine del campionato con l’obiettivo della permanenza in categoria». Magari grazie anche al contributo del nuovo arrivato Matteo Gentina, classe ’99, centrocampista ex Mestre e in passato un anno nel campionato portoghese. «Ci voleva un fuoriquota a centrocampo. Anche perché eravamo in difficoltà con i giovani. Adesso aspettiamo la fine del mercato e vediamo se ci sarà qualche altra sorpresa». La Calvi deve rinunciare all’infortunato Conti.

Probabili formazioni.

Calvi Noale: Fortin, Zanetti, Taddia, Bandiera, Toso, Calcagnotto, Fiorica, Vianello, Tonani, Franciosi, Cuzzi. A disposizione: Bordignon, Soffia, Griggio, Gentina, Montemezzo, Colli, Rigon, Baldrocco, Zender. Allenatore:

Pianu.

Legnago: Cuoco, Dabo, Pasquino, Marin, Parrino, Rizzo, Kouame, Maiese, Peinado, Bodini, Vita. A disposizione: Colella, Gulinatti, Torri, Zanetti, Marchetti. Allenatore: Spinale.

Arbitro: Cutrufo di Catania.

Alessandro Torre

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon