Quotidiani locali

Vai alla pagina su Venezia Calcio
Venezia, per l’attacco preso Litteri

Venezia Calcio

Venezia, per l’attacco preso Litteri

Ex Cittadella, ieri la firma, oggi presentazione ufficiale. Mercato ancora aperto, ipotesi Bocalon, in partenza Geijo e Mlakar

MESTRE . Il Venezia piazza il secondo colpo di mercato. Dopo Marco Firenze, ecco Gianluca Litteri, preso a titolo definitivo dal Cittadella con il prolungamento del contratto, sottoscritto ieri mattina nella sede di viale Ancona, fino al 30 giugno 2020. Litteri è un giocatore che Leandro Rinaudo, responsabile dell’area tecnica del Venezia, conosce bene. «Siamo stati insieme alla Virtus Entella» conferma Rinaudo, «c’era anche Moreo. Ho sempre tenuto un buon rapporto con lui ed era da tempo che stavo portando avanti questa trattativa, che non è legata all’arrivo di Vido a Cittadella». Due anni e mezzo di contratto per Gianluca Litteri, corregionale di Rinaudo, essendo nato a Catania. «La trattativa con Litteri è andata a buon fine grazie all’ennesimo sforzo economico compiuto dal presidente Tacopina, che mette non solo entusiasmo, ma ci consente anche di realizzare certe operazioni di mercato con nuovi investimenti. Come era avvenuto con Firenze, che era seguito anche da Bari e Parma. Litteri negli ultimi due anni e mezzo è stato uno degli attaccanti più forti in Serie B, ha l’età giusta per l’investimento fatto dal Venezia».

Catanese, classe 1988, Gianluca Litteri inizia a tirare i primi calci nelle giovanili del San Pio X, passa al Giarre, paese alle pendici dell’Etna, ed esordisce in Eccellenza nella vicina Acicatena, per poi tornare in prima squadra a Giarre, dove gioca in Serie D, segnando 15 gol a soli 17 anni e trascinando la squadra fino alla finale nazionale della Coppa Italia di categoria. Finisce nel mirino di tante squadre, la spunta l’Inter con cui vince lo scudetto Primavera nel 2007 e il Torneo di Viareggio. Il Veneto è stata la prima destinazione andando in compartecipazione al Treviso, poi nella stagione 2008-09 l’esperienza in Repubblica Ceca allo Slavia Praga con cui ha vinto il titolo nazionale, ma infortunandosi dopo l’esordio in Coppa Uefa, ancora Veneto al Vicenza e la discesa a Salerno. Nel 2011 l’Inter ha ceduto Litteri alla Ternana dove è rimasto per tre stagioni, poi sei mesi alla Virtus Entella e altrettanti al Latina prima di approdare a Cittadella, dove ha trovato l’ambiente ideale per ravvivare la verve realizzativa (33 reti in 84 presenze). Il Venezia adesso ha Litteri, Zigoni, Marsura, Geijo e Mlakar nel reparto offensivo, ma gli ultimi due hanno le valigie in mano e prima di fine mese potrebbero trovare sistemazione altrove.

Infine curioso il siparietto nel prepartita allo stadio Arechi con Inzaghi

che ha per qualche minuto confabulato con Riccardo Bocalon, finito in panchina. Solo una coincidenza o un tentativo per sentire la situazione dell’ex arancioneroverde? Vedremo se si è trattato soltanto di una curiosità o se ci saranno sviluppi.

Michele Contessa

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori