Quotidiani locali

Il Mestre con S7 Airlines per volare su... Gubbio

Calcio Serie C. Presentato un nuovo sponsor di prestigio per il club arancionero oggi impegnato in una trasferta difficile. Mercato, arrivano Mordini e Stensson

MESTRE. Colpaccio del Mestre che per il resto della stagione porterà sulle maglie il logo di S7 Airlines, una delle più grandi compagnie aeree russe con voli giornalieri da Verona a Mosca. È la prima volta che un top brand di questo calibro decide di investire sul calcio e lo fa partendo dalla Serie C, e scegliendo l'Ac Mestre come partner. Presenti alla conferenza stampa tenutasi ieri al Crowne Plaza di Quarto d'Altino il presidente Stefano Serena, il direttore per l’Italia di S7 Airlines Marzio Scamolla, Giorgio Betrò e David Di Michele. La società con sole due sedi sul territorio gestisce quasi tutto il traffico dalla Russia al Veneto. «Abbiamo scelto di partire accoppiando il nostro marchio con una squadra in crescita e partendo dal gradino più basso del professionismo. Per noi Mestre è un territorio strategico e proprio in città abbiamo la nostra sede per il Nord. Siamo in piena crescita e siamo una compagnia full service anche se competitiva, proprio come il Mestre». «Come presidente, spero che il Mestre possa essere il veicolo per promuovere S7 e far volare anche la squadra», ha sottolineato Serena, «Segno che anche Mestre può e deve essere un brand. «l Mestre adesso prende il volo e speriamo che l'aereo non atterri mai...», ha concluso Serena. «Per ora abbiamo concordato fino a fine stagione, ma stiamo già ragionando per il futuro».

Il discorso si sposta anche sullo stadio. Sottolinea Scamolla: «Più diventa importante l'area, più diventa importante il brand e quindi la presenza che con l'aiuto di tutti potrebbe anche far nascere un "S7 Stadium". Mai dire mai anche se è prematuro ora. La molla è stata l'avere trovato partner seri con idee chiare. Ci interessava andare al di là del marchio sulla maglia con un lavoro di squadra e il Mestre si è dimostrato il legame adatto per la Russia».

Forse il marchio comparirà già oggi sulle maglie contro il Gubbio (ore 14.30). A proposito della partita, mister Mauro Zironelli dice: «Abbiamo out Ayoub e Gagno. Per il resto tutti bene, anche Neto è disponibile. Il Gubbio conosce la categoria, ha giocatori esperti e non sarà facile affrontarlo, ma ci siamo preparati bene, con la dose giusta di aggressività per fare noi la partita».

Novità sul fronte mercato. Lunedì si chiuderà per Mordini del Cesena, centrocampista, classe ’96, e, a breve, sfumato Danieli, il Mestre chiuderà per il nazionale giovanile svedese Daniel Stensson, centrocampista del ’97 proveniente dall’ Assyriska FF. L’annuncio è atteso in settimana.

Probabili formazioni. GUBBIO (4-4-2): Volpe; Kalombo, Burzigotti, Piccinni, Pedrelli; Malaccari, Giacomarro, Sampietro, Ciccone; Casiraghi, Marchi. A disp: Costa, Paramatti, Paolelli, Ricci, Valagussa, Bergamini, Manari, De Silvestro, Jallow, Libertazzi,
All. Pagliari. MESTRE (3-4-3): Favero; Gritti, Perna, Politti; Lavagnoli, Casarotto, Boscolo, Fabbri; Spagnoli, Sottovia, Beccaro. A disp: G. Zironelli, Stefanelli, Boffelli, Bonaldi, Kirwan, Rubbo, Martignago, Zecchin. All. M. Zironelli. ARBITRO: Meraviglia di Pistoia.



TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon