Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Biotekna Marcon, grande squadra per il 2018

Atletica. Alla festa di fine stagione premiati i vincitori e presentati i rinforzi per il salto di qualità

MARCON. Pubblico straripante nel palazzetto dello sport di Marcon in occasione della festa di fine stagione della Biotekna. Una lunga passerella di atleti premiati e l’annuncio da parte del presidente Guerrino Boschiero dei nuovi arrivi per la stagione 2018. «Il 2017 va in archivio con la consapevolezza di aver ottenuto degli ottimi risultati, essendo riusciti nell’impresa non da poco di disputare tre finali nazionali» queste le prime parole ricche di soddisfazione del presidente Boschiero «abbiamo disputato le finali tricolori con la squadra allievi, master e per il terzo anno consecutivo abbiamo centrato la finale assoluta di serie A Oro che significa essere ancora tra le prime dodici società d’Italia. Per il prossimo anno punteremo ancora più in alto con la speranza che anche l’amministrazione comunale di Marcon e i nostri sponsor ci aiutino e continuino a credere nella nostra potenzialità».

La festa è proseguita con i premiati in primis con l’atleta dell’anno Eugenio Rossi forte del suo 2,25 metri nel salto in alto, una misura che gli ha consentito di essere tra i migliori specialisti d’Italia. Molti applausi anche per Fabio Camattari campione italiano del salto triplo juniores con la misura di 15,20 metri. Per la categoria dei tecnici il premio è andato ad Annamaria Pisani. Poi di seguito in passerella tutti i premiati. Carolina Levorato (60 e 1000 metri), Sara Zanussi (1000 metri), Chiara Orianto (salto in lungo), Giorgio Sbalchiero (1500 metri), Ianus Tarna (marcia), Jacopo Sponchiado (peso), Andrea Simonato (salto in lungo), Simone Moino (60 metri), Sara Vianello (martello), Marco Volpato (4x100), Lorenzo Tosi (4x100 e 100hs), Denis Bellin (4x100 e disco), Elisa Visentin (campionessa italiana 80 metri e staffetta 4x100), Federico Guglielmi (campione italiano 80 metri e staffetta 4x100). Premiata tutta la formazione allievi alla finale nazionale Oro (Matteo Barolo, Alvise Bianchi, Thomas Carbonich, Lorenzo Cazzador, Tommaso Chinellato, Francesco Fortunato, Matteo Gava, Luca Marchiori, Lorenzo Munerotto, Riccardo Palmisano, Matteo Rallo, Francesco ruzza, Gabriele Sbalchiero, Michele Simonato, Enrico Trentini, Lorenzo Zambelli, Francesco Zanardo). Per la categoria Master riconoscimenti a Roberto Bortoloni (triplo), Piergiorgio Curtolo (alto), Andrea Scarpa (5000 metri), Vincenzo Andreoli (1000 metri), Walter Arena, Crescenzio Marchetti. Premio speciale alla carriera per Franco Gasparinetti e per la corsa su strada ad Alberto Furlan.

Il direttore tecnico Franco Gavarini si è soffermato sui nuovi acquisti, destinati a far fare un ulteriore salto di qualità alla squadra assoluta. Alessio Guarini proveniente dalle Fiamme Oro, specialista del salton in lungo con un personale di 8 metri e più volte maglia azzurra, Filippo Vaidanis per il lancio del disco, Emanuele Grossi per i 400 metri con un personale di 47”32, Michael Fichera per i 100 metri accreditato di 10”73, Christian Jasmie Bapou, velocista con personali di 10”67 sui 100 e 21” 59 sui 200 e Zerrad Mohamed per il mezzofondo veloce dove vanta un buon 1’51” 16 sugli 880 e 3’50 sui 1500. Ottime premesse per la Biotekna.

Valter Esposito