Quotidiani locali

Anche il Coni premia i nostri campioni

Cerimonia a Noale nel Palazzo della Loggia, ecco l’elenco con i vincitori

NOALE. Lo sport veneziano si mette l’abito della festa e premia chi, durante l’anno ormai prossimo a finire, si è fatto valere nei campi di gara. Stavolta è lo storico Palazzo della Loggia di Noale a ospitare l’appuntamento della consegna delle benemerenze 2017 assegnate dal Coni nazionale, dove gli atleti – quelli presenti, altri erano assenti giustificati perché le gare non si fermano oppure è diventata mamma da poco, vedi Valentina Serena – sono stati applauditi e incoraggiati a dare sempre il meglio. «Siete l’orgoglio della nostra provincia» parole di Vito Vittorio, delegato del Coni di Venezia, a cui si è aggiunto il componente della giunta regionale del Coni, Vladi Vardiero, che ha parlato dei sacrifici di ciascuno, perché le fatiche quotidiane, fra allenamenti e gare, devono essere riconosciute. A ricevere gli attestati sportivi ancora in attività, dirigenti, ex atleti, tecnici. La vecchia sala consiliare piena di dirigenti, esponenti dello sport locale, politici e genitori, in sostituzione del figlio, o figlia, impossibilitato a esserci. Ma l’emozione e si sorrisi sono sempre gli stessi, per uno sport veneziano quanto mai vivo e che vuole continuare a crescere. Così qualcuno si fatto il regalo anticipato di Natale, tenendo per mano la benemerenza. Questi i premiati fra i dirigenti e tecnici. Palma di bronzo al merito tecnico: Luca Bocola (sport rotellistici); Stella di bronzo a società sportive: Canoa Club Oriago Asd (canoa e kayak); Stella di bronzo al merito sportivo: Giampietro Corso (tennis tavolo); Maurizio Darai e Giampaolo Montavoci (motonautica); Maurizio Duse (atletica), Paolo Silvestri (hockey), Dino Tamai (Coni Veneto). Fra gli atleti hanno ottenuto il riconoscimento Lisa Boattin (calcio), Maria Elena Camerin (tennis), Mary Jane Caporal e Rossana Nardo (canottaggio sedile fisso); Chiara De Bortoli e Valentina Serena (pallavolo), Daniela Favretto (bocce), Francesco Lamon (ciclismo), Stefania Straniero (scherma), Guglielmo Zanini (rugby). L’intero gruppo
potrebbe rientrare nell’Associazione nazionale Stelle al Merito Sportivo (Ansmes), nata per raccogliere e mettere insieme le risorse e l’esperienza del fior fiore dello sport, ieri rappresentata dal presidente della sezione di Venezia Giuseppe Berton.

Alessandro Ragazzo

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik