Quotidiani locali

le pagelle 

Grande Audero nel finale ma non è bastato Delude Marsura

Audero: attento e reattivo, respinge gli assalti avversari fino al recupero (vedi il tiro di Floriano, ndr), ma è incolpevole sul gol di Deli. Voto: 7. Zampano: buona guardia su Celli e toglie ai...

Audero: attento e reattivo, respinge gli assalti avversari fino al recupero (vedi il tiro di Floriano, ndr), ma è incolpevole sul gol di Deli. Voto: 7.

Zampano: buona guardia su Celli e toglie ai pugliesi un’arma in più nel corso della partita. Nel secondo tempo ha spazi in attacco. Voto: 6, 5.

Andelkovic: bene sulla destra e dimostra ancora una volta un’ottima intesa con Bruscagin e Cernuto. Solo Deli gli sfugge sul rimpallo decisivo. Voto: 6, 5.

Bruscagin: attentissimo in marcatura, Beretta è soffocato in qualsiasi movimento. Sta crescendo partita dopo partita, e non fa rimpiangere l’assenza di Modolo. Voto: 6, 5.

Cernuto: a cercare il gol ci ha preso gusto, e per poco nel primo tempo non bissa la prodezza di sabato scorso contro la Pro Vercelli. Fa valere i gradi di capitano. Voto: 6,5.

Del Grosso: tiene sotto controllo la corsia di sinistra, si sgancia poco perché Chiricò più volte prova a sfondare dalle sue parti, ma concede pochissimo. Voto: 6,5.

Falzerano: apre enormi varchi ed è ovunque nella trequarti foggiana, salta regolarmente l’uomo e solo una minima imprecisione gli nega il gol. Un palo clamoroso. Voto: 7.

Bentivoglio: smista palloni con eleganza, mura gli avversari con le buone e, se serve, con le cattive maniere. Il Venezia ha una marcia in più quando può contare su di lui. Voto: 6,5.

Pinato: un colpo di genio l’apertura per Falzerano che regala l’1-0, generoso nel puntare la porta ma anche ripiegare a coprire la difesa. Rendimento ad alti livelli. Voto: 7.

Suciu: ritrova il campo nell’ultimo quarto d’ora, lavora in contenimento per interdire a centrocampo le folate del Foggia nel finale. Voto: 6.

Zigoni: torna finalmente al gol dopo un lungo digiuno, e lo fa alla grande. La dimostrazione che se viene messo nelle condizioni di incidere non si tira mai indietro. Il raddoppio è splendido. Voto: 7,5.

Marsura:
prevedibile ed egoista, perde tanti palloni preziosi nel controllo del pallone, deve giocare di più a testa alta. Voto: 5,5.

Moreo: rileva Marsura nella ripresa, ci prova in contropiede ma in difesa è una torre in più. Voto: 6. (s b.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik