Quotidiani locali

Vai alla pagina su Venezia Calcio
Inzaghi, obiettivo d’inverno «Ci servono altri tre punti»

Venezia Calcio

Inzaghi, obiettivo d’inverno «Ci servono altri tre punti»

Calcio Serie B. Il mister fissa la quota dell’andata a tre giornate dal termine A Foggia senza Garofalo, Modolo e Domizzi. In dubbio anche Leo Stulac

MESTRE . Il Venezia gioca d’anticipo, ma solo perché obbligato dal calendario. Volo per Bari all’ora di pranzo e poi trasferimento a Foggia con Pippo Inzaghi che recupera Bentivoglio a centrocampo, ma Garofalo e Modolo rimangono a casa, in aggiunta allo squalificato Domizzi. Non è al top nemmeno Leo Stulac, che comunque partirà per la Puglia («Vedremo se lo porterò in panchina», ha sentenziato il tecnico arancioneroverde, «mentre l’obiettivo è avere a disposizione Modolo e Garofalo mercoledì sera con la Cremonese»). Pochi cambi, quindi, rispetto alla squadra che ha impattato al Penzo contro la Pro Vercelli.

«Affrontiamo una squadra ferita, che è reduce da tre sconfitte consecutive e vorrà ritornare alla vittoria davanti ai propri tifosi», ha sottolineato Pippo Inzaghi, «noi siamo ancora un po’ in emergenza, ma la squadra ha risposto bene anche sabato scorso con la Pro Vercelli. Siamo forse meno brillanti di qualche settimana fa, ma è normale nell’arco di una stagione. Nonostante tutto il Venezia è ancora dentro alla zona playoff con un margine di tre punti sulla nona e 9 sulla retrocessione diretta. Abbiamo la forza di una squadra che ha una classifica tranquilla e che quindi può fare la sua partita a Foggia».

Le due squadre si sono affrontate a fine maggio al Penzo nell’ultima sfida della SuperCoppa di Lega e i rossoneri di Giovanni Stroppa fecero festa (4-2). «È un flash della passata stagione, ormai è inutile ripensarci. Potevamo fare il triplete, ma già vincere campionato e Coppa Italia è stato fantastico». Inzaghi che martedì ha ricevuto a Roma il premio “Andrea Fortunato” nella sezione “alla carriera”. «È il secondo riconoscimento che mi viene attribuito per i risultati conseguiti alla guida del Venezia. Ogni premio fa piacere, ma anche questo voglio condividerlo con i miei giocatori e con chi in questo anno e mezzo mi ha messo in condizione di lavorare in maniera ottimale».

E domani sera, a Foggia, Pippo Inzaghi proverà a portare ancora più in alto il Venezia. «Ci aspetta una partita complicatissima, giocheremo davanti a un pubblico da Serie A. Mancano tre partite alla fine del girone d’andata, mi piacerebbe girare almeno a 30 punti, che sarebbe un bel trampolino verso il traguardo di quei 50 punti indicato come la spiaggia della salvezza». Partita decisiva per le sorti di Giovanni Stroppa, che rischia in caso di mancata vittoria. Oggi pomeriggio sarà discusso il ricorso presentato dal Venezia contro la squalifica di
3 giornate inflitte a Maurizio Domizzi: l’avvocato Gianmaria Daminato e il capitano arancioneroverde si presenteranno davanti ai membri della Corte d’Appello Sportiva Nazionale a Roma. L'obiettivo è la riduzione della squalifica a due giornate e avere in campo Domizzi con la Cremonese.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik