Quotidiani locali

Il Noventa strappa il pari il Treviso rallenta la corsa

Buona prova dei ragazzi di Bergamo. Biancocelesti in vantaggio con Garbuio Il gol del pareggio arriva al 20’ della ripresa con un tiro rasoterra di Rusalen

NOVENTA DI PIAVE. Prova di carattere della matricola Noventa, che in rimonta strappa un bel pareggio alla corazzata Treviso. Un punto che consente ai noventani di muovere la classifica in zona playout, archiviando la brutta sconfitta di domenica scorsa. Pareggio giusto, al termine di una gara intensa e spigolosa, che il Noventa ha saputo interpretare con il giusto atteggiamento al cospetto di un avversario tecnicamente superiore e che non subiva gol da sei partite. A conferma che il Noventa si esalta più con le big della Promozione che contro le dirette avversarie per la salvezza. È il Noventa a costruire il primo tiro in porta, al 6’, con una staffilata dalla distanza di Franzin, che sfila a lato. La risposta del Treviso all’8’con un tiro dal limite di Garbuio, che Berto abbranca in presa. Sul cambio di fronte il diagonale di Rusalen costringe Tunno a salvarsi in corner. Al 16’il Treviso si fa pericoloso con un bel cross di Cesca per Banzato, che calcia sull’esterno. Al 21’il Treviso resta in dieci. Nichele rimane a terra in area noventana. Mentre viene soccorso dal massaggiatore, si lascia scappare qualche parola di troppo e l’arbitro lo espelle. La gara s’infiamma, ma si fa spezzettata. Così bisogna attendere il 35’per un assolo di Ferrarese, che dal fondo mette sull’esterno. Ma è al 42’che il Noventa costruisce la palla gol più nitida: Sprezzola serve un assist filtrante per Rusalen, il cui tiro dal limite costringe Tunno alla parata in due tempi. Gol sbagliato, gol subito. Per il Noventa la doccia gelata arriva in pieno recupero. Al 46’il Treviso passa in vantaggio con una fulminea ripartenza: lancio in profondità per Garbuio, che a tu per tu con Berto lo infila in rasoterra. La ripresa si apre al 6’con una punizione di Ferrarese dal limite, che sfiora il palo. Il Treviso va vicino al raddoppio, ma il tiro di Banzato è messo in corner. Il Noventa insiste al 10’con un tiro al volo angolato di Carli, ma Tunno si distende a parare. È il preludio al pari noventano, che matura al 20’: Ferrarese s’infila in area, il tiro è respinto, ma sul disimpegno la palla arriva a Rusalen, che batte Tunno con un rasoterra. Nel finale altre due espulsioni: il Noventa perde Tonetto per doppia ammonizione, il Treviso Guercilena, reo di un fallo di reazione. E il Noventa ha l’occasione per il colpaccio: Bortolotto va sul fondo e mette indietro per Rusalen, che in una sorta di rigore in movimento manca la deviazione vincente.

«È un punto che ci teniamo stretto, molto importante per noi»,
commenta Michele Bergamo, allenatore del Noventa, «può rimanere qualche rimpianto, perché loro sono rimasti in dieci da metà del primo tempo. Ma il Treviso è una squadra con grosse potenzialità e ha ribattuto colpo su colpo».

Giovanni Monforte

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista