Quotidiani locali

Venezia parte per Chiavari con l’incognita Pinato

Calcio Serie B. Il centrocampista accusa un dolore al polpaccio ma è convocato Inzaghi: «Giocheremo sul sintetico, ma questo non dovrà essere un alibi»

MESTRE. Liguria, quattro anni dopo. Il Venezia parte stamattina per Chiavari, dove sosterrà la rifinitura, come era accaduto nel 2013 con Dal Canto in panchina, visto che Virtus Entella e Savona erano nel girone di Lega Pro degli arancioneroverdi. Venezia che avrà quindi il tempo per “saggiare” il fondo dello stadio della Virtus e cominciare a memorizzare i punti di riferimento del campo.

«L’Entella è una squadra molto fastidiosa» il commento di Inzaghi, «la classifica non rispecchia il reale valore della squadra, ha una coppia di attaccanti molto forte con l’aggiunta di Luppi, che lo scorso anno ha conquistato la promozione con il Verona, e un centrocampo con elementi di categoria, come Eramo, Crimi, Troiano e Palermo. Sarà una da affrontare nel modo giusto, come del resto tutte quelle in Serie B. L’Entella è molto insidiosa sul suo campo». Squadra che non “muore” mai quella riaffidata ad Alfredo Aglietti, subentrato due settimane fa a Gianpaolo Castorina, capace di rimontare spesso e volentieri in questo scorcio iniziale di campionato: a Foggia (da 0-1 a 1-1, a Pescara da 0-2 a 2-2, con l’Empoli da 0-2 a 2-2, subendo poi il 2-3 da Pasqual, con la Cremonese da 0-1 a 1-1 e con il Cesena da 0-2 a 2-2). «L’Entella è ovviamente più abituata di noi a giocare su quel campo, che testeremo nel pomeriggio, ma non deve diventare un alibi. E’ un sintetico di ultima generazione, credo che potremo esprimerci al meglio anche a Chiavari. Sappiamo, dalle dichiarazioni che arrivano dalla Liguria, che ci tengono molto a vincere, noi stiamo attraversando un buon periodo e vogliamo prolungare questa striscia positiva».

Pippo Inzaghi ha ritrovato in settimana Audero e Mlakar, rientrati dopo gli impegna con Italia e Slovenia Under 21, ha ancora fuori uso Fabiano, qualche apprensione per Pinato, che mercoledì ha accusato un colpo al polpaccio, ma questa mattina salirà regolarmente sul pullman che porterà il Venezia a Chavari. L’arbitro di Entella-Venezia sarà il pugliese Lorenzo Illuzzi di Molfetta, seconda presenza stagionale con gli arancioneroverdi (0-0 con lo Spezia), al Penzo espulse Bentivoglio con due ammonizioni nell’arco di un paio di minuti nella ripresa.

Saranno
circa 150 i tifosi che seguiranno il Venezia in Liguria, da oggi il costo del biglietto della curva ospite ritorna al prezzo di iniziale (16 euro+1,50 di diritti). Oggi parte anche la prevendita per la partita di sabato 25 al Penzo contro il Novara.

Michele Contessa

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista