Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

A Chioggia l’ultimo weekend per le regate d’altura in Adriatico

CHIOGGIA. Riprende sabato, a Chioggia, il 41° campionato invernale di vela d’altura, organizzato da Il Portodimare con la collaborazione della Darsena le Saline. Questo fine settimana sono in...

CHIOGGIA. Riprende sabato, a Chioggia, il 41° campionato invernale di vela d’altura, organizzato da Il Portodimare con la collaborazione della Darsena le Saline. Questo fine settimana sono in programma la seconda e terza giornata di regate per quello che è considerato l’ultimo appuntamento della stagione velica d’altura in Alto Adriatico. Domenica scorsa la manifestazione si era aperta con la disputa di una sola prova che aveva visto al via oltre trenta equipaggi. Una prima giornata, caratterizzata da vento forte e onda lunga di scirocco che avevano indotto prima della partenza alcuni equipaggi al ritiro, mentre altri in gara avevano concluso una prova con condizioni che non si vedevano da anni nel campo di regata chioggiotto. Il campionato si annuncia quindi molto aperto anche se i favoriti per il successo finale hanno dimostrato fin dalla scorsa settimana di avere in mano tutte le carte in mano per vincere. Nella prima giornata a tagliare per primo il traguardo è stato il Melges 24 Arkanoè di Sergio Caramel, mentre il calcolo dei tempi consegnati ha assegnato il primo posto in Overall ed in classe 1 a Sideracordis, l’X-41 di Pier Vettor Grimani con a bordo Nicola Zennaro e Pier Filippo Barison. Alle sue spalle Maya di FedericoTognetti e Mister-X di Filippo Finco. In classe 2 l’unica imbarcazione ad aver tagliato il traguardo è stato Pax Tibi di Marco Moro e Alberto Illoti. Nella classe 3, Enrico Zennaro ha trascinato alla vittoria Mas Que Nada di Federico Aristo davanti all’X-35 Demon X di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo con Silvio Sambo e ad Arka di Roul Piero e Luciano Perini. In classe 4 e 5 hanno concluso la prova Blu Healt di Stefania Ruzza e Fuerte Ventura di Massimo Alberini.

Laura Bergamin