Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Moreo: «Devo essere più preciso sotto porta»

Calcio serie B. Criticato per gli errori, elogiato da Altobelli, il bomber del Venezia promuove la squadra

MESTRE . Il walzer degli attaccanti: Pippo Inzaghi sta cambiando a ripetizione la coppia di punte in avvio di partita. Soprattutto nelle ultime tre partite: Moreo-Geijo a Cittadella, Zigoni-Marsura con il Frosinone, Moreo-Marsura a Brescia. Recuperato Geijo, dopo squalifica e infortunio, il tecnico arancioneroverde ha iniziato a ruotare i quattro attaccanti, dopo che nelle prime cinque gare aveva puntato sulla coppia Zigoni-Moreo, mentre nelle ultime otto partite sono salite le quotazioni di Marsura. E, a Brescia, il tandem Moreo-Marsura si è trovato a occhi chiusi, costruendosi palle-gol a ripetizione, anche se alla fine sono stati Pinato e Falzerano a risolvere il match in rimonta.

«Sarebbe stata una beffa non solo perdere, ma anche pareggiare a Brescia» spiega Stefano Moreo, 811’ giocati e due reti (Avellino ed Empoli) in campionato, «il gol di Caracciolo, dopo una gara dominata per larghi tratti, avrebbe potuto stendere tantissime squadre, non il Venezia. Abbiamo concesso solo due tiri in porta, all’intervallo dovevamo essere già ampiamente in vantaggio».

Invece gli errori nelle conclusioni di Moreo e Marsura, in aggiunta alle parate di Minelli, stavano rovesciando un copione che aveva visto il Venezia prendersi la scena da protagonista al Rigamonti. «Mi piace sempre fare autocritica sulle mie prestazioni, avrei dovuto essere più preciso sotto porta» ammette Stefano Moreo, «sono però contento delle occasioni in serie create, è un bel segnale per le prossime partite. A Brescia abbiamo disputato la miglior prestazione della stagione in trasferta e magari la prossima volta saremo anche più concreti».

Nonostante le occasioni sciupate, Stefano Moreo ha ricevuto i complimenti di Alessandro Altobelli, presente in tribuna. «Non me l’aspettavo, mi ha fatto davvero piacere leggere le sue parole» aggiunto Moreo riferendosi all’intervista di “Spillo” sul nostro giornale e prima di rientrare precipitosamente negli spogliatoi richiamato a più riprese da Inzaghi per la seduta video.

Intanto iIl presidente Joe Tacopina è arrivato ieri in Italia con il volo New York-Milano e subito ha raggiunto in Lega l’amministratore delegato Andrea Rogg e il direttore generale Dante Scibilia all’assemblea. Sul fronte della squadra oggi è in agenda la risonanza di controllo per Gianni Fabiano, dopo la distorsione alla caviglia sinistra della scorsa settimana in allenamento e anche ieri al campo con le stampelle. In caso di responso positivo Fabiano inizierà il lavoro di riabilitazione in piscina.

L’assemblea di Lega ha di anticipare le partite della ventesima (Venezia-Cremonese) e ventunesima giornata (Pescara-Venezia) a giovedì 21 e giovedì 28 dicembre con orario serale (ore 20.30).

Michele Contessa