Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Mirano, pari (20-20) e spettacolo

Rugby Serie B. Testa a testa con il quotato Villorba, magia di Naggi nel finale

MIRANO. Far soffrire, e tanto, una delle padrone del più duro girone della serie B di rugby, giocarsela a viso aperto per tutta la gara, incamerare alla fine un pareggio che può andare addirittura stretto. Basterebbe solo questo a rendere memorabile il pareggio (20-20) con il quale il Mirano ha bloccato al “Comunale” il Villorba, storica avversaria, dettaglio non secondario, formazione che punta al salto in serie A. E invece no, c’è ancora di più, c’è un finale emozionante, con una perla balistica che ha fissato il risultato sulla definitiva parità. Niente da dire, il Mirano ha cancellato le amarezze legate alla sconfitta contro la cadetta del Viadana di sette giorni fa. Nonostante la differenza di punti in classifica gli uomini di Bartolini hanno messo in difficoltà il Villorba, che finora aveva sempre vinto. Fin dal drop di Masaro che dopo una manciata di minuti ha portato in vantaggio i bianconeri si è capito che contro i gialloblù la musica sarebbe stata diversa. Mirano ha chiuso il primo tempo in vantaggio (14-10), nel secondo tempo reazione del Villorba, bravo a centrare la rimonta (14-20), non ha fatto scomporre i bianconeri, che hanno saputo rispondere colpo su colpo, fino alla magia di Tadeo Naggi al 39’, con l’estremo del Mirano che caccia dentro un piazzato da una cinquantina di metri per il definitivo 20-20. (m. t.)