Quotidiani locali

Il Dolo vince con il cuore l’Arcella deve arrendersi

Decide un gol messo a segno da Enrico Monetti nel secondo tempo  Nel finale il portiere padovano Vanzato evita un punteggio più pesante

DOLO. Vittoria tutto cuore del Dolo che supera, con una rete di Enrico Monetti nella ripresa, il più quotato Arcella. L’incontro è stato giocato a ritmo elevato da entrambe le formazioni che non si sono risparmiate nonostante la pioggia caduta ieri sul terreno del “Walter Martire”. Il Dolo, al terzo risultato utile consecutivo con due vittorie e un pareggio, ha iniziato meglio l’incontro creando alcune occasioni pericolose mentre l’Arcella è emerso a metà del primo tempo.

Nella ripresa la partita, che ha continuato sull’equilibrio, si è infiammata con tante occasioni fino al fulmineo contropiede del Dolo che ha permesso ad Enrico Monetti di segnare la rete della vittoria. Nel finale l’Arcella si è catapultato in attacco alla ricerca del pareggio ma ha “sbattuto” contro la difesa di casa. Il Dolo, in divisa biancogranata, si è schierato con lo schema 4-2-3-1 con Salbre a guidare l’attacco. L’Arcella, in casacca bianconera, ha risposto con lo stesso modulo di gioco con Busatto come vertice offensivo. La cronaca. Al 6’ assist di Salbre per Panizzolo che colpisce in scivolata la palla ma Vanzato fa buona guardia. Al 16’ Caco serve in area Busatto che prova il tiro con la palla che attraversa l’area di rigore prima di essere rinviata dalla retroguardia del Dolo. Al 27’ punizione dalla trequarti sinistra per l’Arcella. Peotta pennella in centro per Busatto che in torsione colpisce il pallone di testa che esce di poco a lato. Al 33’ Eulogi riceve palla sulla sinistra, si accentra e da 25 metri scocca un tiro con il pallone che è preda di Vanzato. Al 35 ’bella azione corale dell’Arcella, palla per Busatto che serve di testa De Pieri che colpisce la palla da posizione angolata mandandola di poco sopra l’incrocio. Al 43’ pregevole deviazione in tuffo di Maggio su tiro dal limite di Morandi. Nella ripresa la trama dell’incontro non cambia. Al 14’ Beneduce crossa da fondo campo per Nicolò Monetti che colpisce in rovesciata con palla che va alta. Al 24’ contatto in area del Dolo tra Beneduce e De Pieri che cade ma l’arbitro ammonisce il giocare dell’Arcella per simulazione. Al 31’il Dolo segna la rete della vittoria. Fulmineo contropiede di Salbre che scatta sulla sinistra, si fa metà campo palla al piede e appena dentro l’area tira. Vanzato respinge la palla che però rimane in gioco con Enrico Monetti che è il più lesto ad arrivare sul pallone ed a insaccarlo in
rete. L’Arcella attacca a testa basta alla ricerca del pareggio ma il Dolo riesce a respingere gli attacchi. Al 41’ Rigato tutto solo in area si fa parare il tiro da Vanzato. Al 47’ ancora Vanzato salva la porta su tiro di Esposito.

Giacomo Piran

©RIPRODUZIONE RISERVATA .

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista