Quotidiani locali

Real Martellago a tutta forza

I gialloblu rifilano tre gol all’Union Qdp e spiccano il volo

MORIAGO DELLA BATTAGLIA. Si interrompe a cinque risultati utili consecutivi la mini striscia positiva dell’Union QdP Vince meritatamente il Martellago, tatticamente e fisicamente superiore sin dalle battute iniziali. Squadra corta, pressing efficace con raddoppio di marcature, circolazione della palla veloce e capovolgimento del fronte d’attacco incisivo, il Real Martellago ha messo in campo tutto il repertorio che una squadra dovrebbe avere per raggiungere la vittoria. L’Union QdP, sceso in campo con un approccio sbagliato, convinto di fare del Martellago un solo boccone, è apparso molle, slegato, con un gioco farraginoso e involuto, un lontano parente di quello visto domenica a Porto Viro. Ne esce una partita che il Real Martellago prima controlla poi, avanzando il proprio baricentro e ordinandosi tatticamente, domina, infliggendo all’avversario una sconfitta meritata. Le reti: 27’pt. Boccato raccoglie una corte respinta della difesa locale. Controllo e tiro di sinistro che si insacca alle spalle di un incerto Tognon. Raddoppio di Bidogia ad inizio ripresa: passaggio filtrante di capitan Di Prisco per il bomber veneziano che dribbla Tognon in uscita e deposita in rete a porta sguarnita. Chiude i conti il Real Martellago al 21’della ripresa con Boscaro di testa su cross di Pettenà dalla destra. Promossi e bocciati. Tra i promossi va messo tutto il Real Martellago, che ha giocato da squadra. Tra tutti una menzione particolare per capitan Di Prisco vero tessitore del gioco veneziano. Bocciato per oggi tutto l’Union Q. D. P. che non ha dimostrato personalità. Hanno detto. Clima euforico in casa Martellago. Mister Carrer soddisfattissimo della prestazione dei propri ragazzi si concede ai nostri microfoni: «Vittoria meritata. Sul piano del fraseggio siamo stati superiori. Nel secondo tempo abbiamo chiuso la gara non rischiando niente». Menzione meritata per capitan Di Prisco. «È un giocatore da prendere ad esempio. Un vero leader. Ma tutti i ragazzi si sono espressi al meglio». Di tutt’altro
umore il DG Merotto: «Sconfitta meritata. Loro bravi in tutto, noi solo chiacchiere. Pensavamo di aver risolto tutto con due vittorie consecutive e la realtà ci mostra che dobbiamo lavorare e ancora lavorare per ottenere l’agognata salvezza».

Marco Mazzocco



TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista