Quotidiani locali

Yari Favero, finalmente una Yamaha

Motociclismo. Il pilota salese corona un sogno, ma ora servono gli sponsor

SANTA MARIA DI SALA. Il sogno di Yari Favero si è realizzato, e sabato scorso sul circuito di Adria è salito in sella a una Yamaha R3. Un appuntamento molto atteso dal pilota salese, fresco campione italiano per il terzo anno consecutivo nella classe Cnv Motoasi. Ad Adria, dopo il primo turno di prove, tornando ai box Favero si è trovato tra le mani una moto completamente differente da quella che lo ha visto trionfare pochi giorni fa. Una Yamaha R3 che, essendo più grande, aveva bisogno di essere guidata in modo diverso. Il pilota salese doveva trovare il feeling giusto, visto che l’Ohvale (quella usata nelle ultime tre stagioni, ndr) è una ottima motocicletta e con molte caratteristiche di una di classe superiore. Quindi turno dopo turno Yari Favero ha messo a punto la Yamaha R3, apportando con il suo team tutte le necessarie regolazioni. Alla fine delle quattro ore di sessione, tirando le somme, il pilota si è detto soddisfatto sia per la messa a punto della moto che per i tempi fatti registrare sul
giro. Il Team Favero ha poi ringraziato Fabio Martelli che, insieme al padre di Yari, ha dato il supporto necessario al giovane pilota. Ma Favero sogna ancora: trovare al più presto gli sponsor per gareggiare nella prossima stagione con la Yamaha R3 e lottare per il titolo. (s.b.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista