Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Ancuta Istrate oro in Belgio

La atleta di Vigonovo in azzurro al meeting Wukf

MESTRE. Ancuta Istrate con la medaglia d’oro al collo anche sul podio di Verviers (Belgio). La atleta romeno-italiana, da anni residente a Vigonovo e rappresentante della Fu Dou Shin del maestro Claudio Brugnoli, ha difeso i colori azzurri nell’appuntamento organizzato dalla federazione mondiale Wukf, una gara che si è svolta anche in prospettiva dei prossimi mondiali unificati (Uwk World Karate Championships Official) in programma a Montecatini. Buono il risultato complessivo della squadra italiana capitanata dal presidente Aschedamini: sei medaglie d’oro, tre d’argento e tre di bronzo. Oltre agli atleti che hanno gareggiato (Ancuta Istrate unica “nostrana”) la delegazione italiana in Belgio comprendeva due ufficiali di gara, due presidenti di giuria e i tecnici. Il risultato di Ancuta Istrate, al di là del successo personale, premia il lavoro di tutto il gruppo del maestro Brugnoli e dà un impulso in termini di entusiasmo e motivazione per i giovani che frequentano la sua palestra, dove oltre all’aspetto agonistico si punta essenzialmente alla trasmissione di valori e regole valide per lo sport come per il vivere quotidiano.

Il primo a felicitarsi con Ancuta Istrate, oltre ai familiari, è stato proprio Claudio Brugnoli. «Il suo impegno e il suo esempio» spiega il maestro «offre un punto di riferimento importante per tanti bambini e ragazzi, oltre a ricordare che umiltà e rispetto sono alla base della nostra arte marziale».