Quotidiani locali

Umana senza fatica nel ritorno in Eurocup Friburgo crolla a -40

Basket femminile. Partita a senso unico contro le svizzere Ottima Bestagno, Liberalotto recupera anche Walker

MESTRE. Umana-show in Europa, ma Friburgo oppone poca resistenza (77-37), e nell’altra partita del girone I di Eurocup Wasserburg trionfa sul campo del BP Brno (73-51): sarà testa a testa con le tedesche per il primato. Umana sempre in emergenza: Riquna Williams è ancora a Miami, in attesa di partire, Kacerik sta smaltendo l’infortunio alla mano sinistra rimediato all’Opening Day di Ragusa, ma Liberalotto recupera Ashley Walker, non utilizzata a Napoli, in campo per 20’ (6 punti) contro le svizzere: già reattiva in difesa, con stoppate (4) e rimbalzi (4), trova la strada del canestro a fine gara. E Liberalotto, oltre alla verve di Bestagno (22 punti, 3 rimbalzi, 6 falli subiti), guarda con fiducia anche ai minuti-qualità di Sara Madera (10 punti in 10’) e Anna Togliani. Impatto devastante di Martina Bestagno: suo il primo canestro (2-0), seguito da tripla (5-0) e 2+1 (11-0) con l’intermezzo del “siluro” di Carangelo. Friburgo, capolista in Svizzera, è impalpabile in attacco: Mayombo non fa girare le compagne, Trebec viene azzerata da Ruzickova e Bestagno.

Assolo Umana: 20-2 dopo 4’36”, quando Liberalotto fa già respirare Carangelo, inserendo Togliani, subito a bersaglio dall’arco. Partita a senso unico, tanto che il coach granata, anche in previsione Schio, “testa” le condizioni del ginocchio di Walker. La tripla di Carangelo segna il +20 (27-7) a 1’06” dalla fine. Bestagno apre il secondo quarto (31-9) come aveva iniziato il match, prima giocatrice in doppia cifra. Diminuiscono le percentuali dell’Umana, Friburgo abbozza un aumento di ritmo, senza successo, tanto che Dotto va a siglare il +26 (40-14) con 4’44” da giocare nel quarto. Ultimi punti del quarto? Ovviamente Bestagno dalla lunetta (44-19) con l’ex centro di Schio che va negli spogliatoi con 17 punti.

Terzo quarto costellato di errori, Friburgo non segna, complice la difesa dell’Umana, che a sua volta non segna perché pasticcia in attacco, vedi il contropiede solitario fallito da Walker(46-25 a metà frazione). Bestagno torna in panchina dopo aver subito una gomitata sotto l’occhio sinistro, dopo che l’Umana ha allungato nuovamente (54-25). C’è spazio anche per Madera nell’ultima frazione, prima
tripla a salve, seconda a segno (57-31). Buone risposte dalle baby granata, compresa la seconda tripla di Togliani (62-31), Walker festeggia i primi due punti come fosse un gol, braccia al cielo (66-33), e si ripete pochi secondi dopo. C’è gloria anche per Zecchin e Smorto nel finale.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics