Quotidiani locali

vela 

Enrico Zennaro dalla Barcolana al Venice Hospitality Challenge

CHIOGGIA. Enrico Zennaro racconta la sua Barcolana, dove, a bordo di Maxi Jena, ha conquistato l’ennesima seconda piazza. Maxi Jena ha disputato una regata tatticamente e strategicamente perfetta ma...

CHIOGGIA. Enrico Zennaro racconta la sua Barcolana, dove, a bordo di Maxi Jena, ha conquistato l’ennesima seconda piazza. Maxi Jena ha disputato una regata tatticamente e strategicamente perfetta ma non è mai riuscita a mettere in discussione la superiorità della vincitrice Spirit of Portopiccolo. «Abbiamo deciso di partire vicino a Barcola» racconta il campione chioggiotto «perché il primo lato era abbastanza stretto e così facendo abbiamo beneficiato di un angolo leggermente più largo rispetto agli altri. Siamo partiti molto bene, ma nonostante ciò Spirit of Portopiccolo camminava di più. Nel primo lato abbiamo avuto una velocità che si assestava intorno agli undici, dodici massimo tredici nodi mentre a fine regata i nostri rivali ci hanno confessato che non scesi mai sotto i quindici».

Da
Trieste Maxi Jena è approdata a Venezia. A bordo del maxi, Zennaro sabato dovrà difendere vittoria ottenuta lo scorso anno nella Venice Hospitality Challenge, mentre domenica nella Veleziana sarà sostituito dal fratello Nicola nel ruolo di tattico locale. (l. b.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista