Quotidiani locali

Venezia, Marsura e Pinato stendono il Carpi

Buona prova degli arancioneroverdi al Penzo, un 2-0 porta la squadra nella zona alta della classifica e fa ben sperare

VENEZIA. Il Venezia vola in zona playoff nella serie B e arriva il secondo successo consecutivo dopo Terni, il primo al “Penzo”, con il 2-0 rifilato al Carpi. I gol, uno per tempo, sono di Marsura e Pinato per una vittoria senza dubio meritata.
 
Nella prima fase di gara il Venezia prova a fare la partita ma al 23’ è una botta di Verna da fuori area a far correre i brividi agli arancioneroverdi: Vicario vola e mette in angolo. Risponde subito Marsura, bravo a dribblare sulla sinistra e mettere in mezzo ma non ci sono compagni. Poi l’azione prosegue e la palla finisce in corner. Al 37’ il vantaggio del Venezia con Marsura, bravo ad approfittare della frittata difensiva tra Bosco e Sabbione e mettere in fondo al sacco davanti a Colombi. Si va al riposo con il Venezia in vantaggio meritatamente.
 
Nella ripresa, il Carpi si getta in attacco sin dai primi minuti e una rovesciata del neo entrato Saric fa correre più di un brivido a Vicario e compagni. Ospiti ancora pericolosi con Mbakogu lanciato verso la porta ma Andelkovic ci mette una pezza. Il Venezia è in difficoltà e Inzaghi toglie Suciu per mettere Pinato. Altra incursione centrale a metà tempo per il Carpi, stavolta è Dimozzi a fermare Nzola sul più bello. Il Venezia fatica a rendersi pericoloso, dove nessun uomo è liberato al tiro. Ci prova da fuori Falzerano ma Colombi
respinge. Una buona combinazione Geijo-Zigoni porta il centravanti a battere a rete ma il portiere ospite respinge in angolo. Da qui arriverà il raddoppio alla mezz'ora; Bentivoglio mette in mezzo e Pinato al volo scaraventa dentro. E per il Venezia arrivano i primi tre punti al “Penzo”.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista