Quotidiani locali

Trofeo Chioggiavela al Moro di Venezia

Successo per la manifestazione organizzata dal circolo nautico e dal Comune. Il campione Zennaro: «Obiettivo centrato»

CHIOGGIA. Con la terza vittoria consecutiva del Moro di Venezia nel trofeo Chioggiavela, si è conclusa la VI edizione di Chioggiavela, la rassegna organizzata da Circolo nautico e Comune di Chioggia per riproporre la centralità della vita di mare nella cittadina lagunare. Molte le iniziative che hanno caratterizzato l'intera settimana.

Oltre 30 imbarcazioni hanno preso parte alla sopraiventi-sottoiventi-sopraitrenti, la veleggiata che ha visto protagoniste imbarcazioni con progetti pluriventennali e trentennali oltre a quelle più recenti con progetti inferiori a vent'anni.

I vincitori. Ad aggiudicarsi la regata, che si è svolta nello specchio d'acqua davanti a Sottomarina, nella classe Minialtura: Maramao di Davide Ravagnan; in classe A, categoria Sopraiventi: YaK 2 di Giulia Biasio, categoria Sottoiventi: Wisper di Moreno Lanza, categoria Sottoitrenta: Shaula Italia di Giuliano Bellemo; in classe B: categoria Sopraiventi: Cocoon di Enzo Perini, categoria Sottoiventi: Movida di Emanuele Leuci, categoria Sopraitrenta: Athena di Giovanni Berti; in classe C: Moretto di Gabriele Berti (1° tra i Sopraventi e Sopratrenta); in classe D: Anemos di Gabriele Gosmin.

Meteor. Asyatico di Corrado Perini si è invece aggiudicato Meteor al crepuscolo, la regata con percorso lagunare e arrivo al tramonto in Piazza Vigo a Chioggia. Quattordici i meteor che hanno preso parte alla regata che ha visto per il secondo anno consecutivo la vittoria di Asyatico con a bordo oltre a Perini, Daniela Berto e Stefano Penzo. Al secondo posto Engy di Stefano Pistore con Nicolò Cavallarin ed Alberto Grossato e terzo Anemos di Gabriele Gosmin con Tom Stahl al timone.

Trofeo Chioggiavela. Ieri gran finale con il Trofeo che ha visto il successo in overall del Moro, con a bordo oltre allo skipper Claudio Carraro e all'armatore Enrico Prataiola, anche il campione di casa Enrico Zennaro. «Sono molto contento», racconta Zennaro, «per il risultato ottenuto e per la riuscita di Sail with the champion che ha centrato in pieno l'obiettivo di avvicinare l'utenza di Darsena le Saline al mondo della vela e delle regate». Zennaro è stato, infatti, il testimonial dell'evento realizzato da Sail with the champion, realizzato da Darsena le Saline in collaborazione con Zeta racing che ha dato la possibilità ad un gruppo di appassionati di salire a bordo e partecipare ad un training di alto livello nel corso di una vera regata. Oltre alle regate, anche l'incontro con il velista Matteo Miceli dal titolo “L'Oceano nel cuore”: suo il record mondiale nelle traversate oceaniche, oltre alla più recente
avventura del giro del mondo in solitario in autosufficienza energetica ed alimentare. «Una edizione riuscitissima», commenta il direttore del circolo nautico, Corrado Perini, «l'unico rammarico, il meteo che ci ha abbandonato nel momento più bello».

Laura Bergamin

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro