Quotidiani locali

Vai alla pagina su Venezia Calcio
Australia e Cina, gli orizzonti del Venezia si allargano

Venezia Calcio

Australia e Cina, gli orizzonti del Venezia si allargano

Poggi, Collauto e lo staff arrancioneroverde in partenza per i camp giovanili di Brisbane e Shanghai

MESTRE. Il Venezia allarga l’orizzonte. Dopo l’esordio sul mercato americano, con i due camp svoltisi a New York in estate, il club arancioneroverde si rivolge adesso dall’altra parte del mondo. Questa mattina Paolo Poggi, responsabile dei progetti internazionali del Venezia, volerà in Australia insieme a Mattia Collauto, responsabile del settore giovanile, e ad Andrea Soncin, l’ex centravanti passato al Venezia alla fine degli anni Novanta ed entrato a far parte dello staff, per il camp organizzato in collaborazione con il Brisbane City Fc, club che partecipa alla National Premier League Queensland.

«Il camp durerà quattro giorni», spiega Paolo Poggi, «Nei primi due saranno impegnati i ragazzi dagli 8 agli 11 anni, gli ultimi due vedranno in campo i ragazzi dai 12 ai 18 anni. Il quinto giorno, invece, abbiamo organizzato un clinic per gli allenatori. Il Brisbane City sta lavorando molto bene con il settore giovanile, ha tantissimi ragazzi, sta ampliando il proprio bacino e punta ad arrivare al massimo campionato australiano con la sua prima squadra. Approfitteremo della presenza in loco anche per allacciare rapporti con altre società australiane. Grazie anche alla collaborazione instaurata con Danilo Torresani e Simone Spina».

Il camp in Australia si svolgerà sul campo del Brisbane City Fc, lo Spencer Park: la società ha il tricolore italiano nel logo. L’Australia sarà solo la prima tappa dell’autunno calcistico di Paolo Poggi, che il 24 settembre rientrerà con Collauto e Soncin a Mestre per volare una settimana dopo in Cina con destinazione Shanghai.

«Siamo già stati a marzo a Shanghai, in occasione del torneo internazionale giovanile che ha visto coinvolte una settantina di club di Paesi del sud-est asiatico», aggiunge l’ex attaccante arancioneroverde, «Abbiamo allacciato allora i primi contatti, siamo stati accolti anche dal console italiano». Il camp a Shanghai è in programma dal 4 al 6 ottobre, in Cina la collaborazione è con l’Hattrick Football China. «Andremo in Australia e in Cina con il “manuale”
di metodologia calcistica che stiamo seguendo nel nostro settore giovanile. Sarà un appuntamento prezioso anche per i tecnici che ci seguiranno direttamente sul campo, e non è un caso che entrambi i camp saranno chiusi appunto da un clinic per allenatori».

(m. c.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics