Quotidiani locali

Vai alla pagina su Venezia Calcio
«Venezia in assestamento» Inzaghi alla prova trasferta

Venezia Calcio

«Venezia in assestamento» Inzaghi alla prova trasferta

Calcio Serie B. «Rosa rinforzata con giovani di prospettiva ed elementi esperti Possiamo fare bene, ma attenzione al Cesena: non sarà certo quello di Bari»

MESTRE. Pippo Inzaghi mette il Cesena nel mirino. Prima trasferta del Venezia in Serie B dopo l’esordio con pareggio al Penzo contro la Salernitana. È anche la prima partita dopo la chiusura del mercato estivo dal quale il Venezia è uscito con dieci volti nuovi rispetto alla squadra che ha dominato in Lega Pro. «La rosa è stata rinforzata», osserva Pippo Inzaghi, «Sono arrivati giovani di ottime prospettive e elementi di esperienza per questa categoria. Quando tutti saranno entrati in condizione e quando avremo finalmente a disposizione anche Garofalo e Bruscagin si alzerà il livello degli allenamenti, aumenterà la competitività. Quello che serve in un campionato difficile e complicato, una B che mai come quest’anno presenta almeno una decina di squadre che puntano alla promozione. Il Venezia? Come ha detto saggiamente il direttore sportivo Perinetti partiamo per disputare un campionato di assestamento, poi vedremo strada facendo».

Inzaghi ha prima accolto e poi visto partire il centrocampista Mattia Vitale. «È un bravo ragazzo, si è sempre comportato benissimo, solo che ha chiesto più spazio e nelle ultime uscite aveva giocato meno. Giusto assecondare le sue richieste, gli auguro anzi di disputare una stagione da protagonista alla Spal».

Una rosa che consentirà a Inzaghi di sbizzarrirsi tra il 4-3-3 che ha portato tante vittorie in Lega Pro e il 3-5-2 provato durante il precampionato. «Il primo modulo è quello più collaudato, quello che è entrato da un anno nelle nostre corde, ma in corsa possiamo anche cambiare. L’ho fatto anche nella passata stagione».

La sensazione è che Pippo riproporrà la difesa a quattro anche a Cesena con il ballottaggio Modolo-Andelkovic al centro della difesa al fianco di Domizzi. Il Venezia troverà una squadra agguerrita, intenzionale a riscattare il pesantissimo 0-3 accusato lunedì sera a Bari. «Un risultato di cui non dobbiamo tener conto, anche perché il Cesena era privo di alcuni giocatori e in settimana sono arrivati elementi di grande spessore come Scognamiglio e Cacia. È una squadra che conosce molto bene il campionato di Serie B, giocheremo davanti a un pubblico degno della Serie A, ma sappiamo che quest’anno, soprattutto in trasferta, ogni partita sarà molto complicata. Servirà quindi il miglior Venezia per ritornare dalla Romagna con un risultato positivo».

Inzaghi non potrà avere a disposizione Emil Audero, il portiere arrivato dalla Juventus convocato da Gigi Di Biagio in Under 21. «Dispiace perché con
la Salernitanta ha dato un’ottima risposta, ma sono le regole, fa parte del gioco. Abbiamo in ogni caso due portieri fortissimi; giocherà Russo, poi c’è Vicario, sono tutelato. Signori? Mi ha dato ottime risposte, non pensavo fosse così avanti con la condizione: verrà a Cesena».



TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro