Quotidiani locali

Francesco Lamon «Stagione magica e adesso gli Europei»

Ciclismo. Il corridore di Zianigo protagonista nel 2017 Nei prossimi giorni in maglia azzurra in Repubblica Ceca

MIRANO. Un bronzo mondiale, vittorie in kermesse internazionali e nei classici appuntamenti su pista di Torino e Pordenone. Annata da incorniciare finora per Francesco Lamon, 23 anni ciclista di Zianigo di Mirano, convocato nuovamente dai tecnici della Nazionale italiana per partecipare al “Gran Premio Prostejov”, gara di ciclismo su pista che si svolgerà il 24 e 25 agosto nel velodromo di Prostejov, cittadina della Repubblica Ceca. Lamon, cresciuto ciclisticamente nell’Uc Mirano e ora tesserato con il Team Colpack, si sta allenando in questi giorni nel velodromo di Montichiari (Brescia) per arrivare all’appuntamento al massimo della forma. «Sono previste gare di omnium, americana e corsa a punti» spiega il corridore miranese, «anche se sono a posto con i punti Uci, ci tengo a fare bene. Tra un mese e mezzo ci sono gli Europei Elite a Berlino, un appuntamento molto importante. Devo ringraziare la mia squadra, il Team Colpack, che mi permette di correre sia su strada che su pista».

L’apice stagionale per Lamon è stata la conquista della medaglia di bronzo nella specialità dell’inseguimento a squadre nei campionati del mondo di ciclismo su pista di Hong Kong. Francesco Lamon faceva parte del quartetto azzurro assieme a Simone Consonni, Liam Bertazzo e Filippo Ganna. Gli azzurri hanno avuto la meglio sulla Gran Bretagna con una seconda parte di gara strepitosa. «Abbiamo dato il massimo» ricorda Lamon, «è stata una grande soddisfazione. Volevamo dimostrare che il quarto posto nei mondiali 2016 non era stato un evento casuale». Esattamente un anno fa c’era stata poi la convocazione per le Olimpiadi di Rio di Janeiro dove Lamon conquistò il sesto posto sempre nell’inseguimento a squadre. «Un’occasione che abbiamo sfruttato alla grande e da quel momento c’è stato un susseguirsi di successi e ci siamo sempre migliorati fino agli Europei elite dello scorso dicembre». Altra novità di questa stagione arriva dalle “Sei Giorni”. Lamon infatti ha disputato e vinto la “Sei Giorni di Torino” in coppia con il campione olimpico Elia Viviani e la “Tre sere di Pordenone” assieme ad Attilio Viviani, fratello di Elia. «Altra grande soddisfazione» racconta, «fino a due anni fa arrivavo a metà classifica mentre ora sono migliorato e sono riuscito a vincerne una con Elia Viviani, ed è stato un grande onore per me, e una con il fratello Attilio».


Come tutti i corridori il sogno si chiama professionismo anche se Lamon mantiene un profilo basso e rimane concentrato sui prossimi impegni. «È ancora presto per parlare di queste cose» taglia corto, «io faccio il mio, mi impegno al massimo e poi vedremo cosa succede».

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE PER GLI AUTORI

Stampare un libro, ecco come risparmiare