Quotidiani locali

Venice Challenge Arriva anche Quinzi e mira alla vittoria

Tennis. Domani alle 10 prime sfide di qualificazione Le wild card della Fit a Caruana, Ocleppo e Pellegrino

MESTRE. Alla XV edizione del Venice Challenge parteciperà anche Gianluigi Quinzi. Il tennista nato a Cittadella ma da tempo residente nelle Marche, sarà di sicuro tra i più attesi alla prova dell'Atp Challenger maschile che metterà in palio la Save Cup 2017. Quinzi è uno dei migliori talenti usciti dal settore giovanile azzurro, ma nelle ultime due stagioni ha faticato non poco a ingranare la giusta marcia, dopo il successo nel torneo di Wimbledon riservato agli juniores che lo aveva messo sotto i riflettori a livello internazionale. Tuttavia, quest'anno sembra essere partito con il piglio giusto e, dopo aver vinto un torneo negli Stati Uniti, sta continuando a risalire la classifica Atp. Sui campi del Tc Mestre punta a essere uno dei protagonisti e magari anche al successo finale. Ma, come ormai è tradizione sulla terra terra rossa di via Olimpia, saranno in tanti a giocarsi la stessa possibilità, dal momento che finora mai il numero uno del tabellone maschile individuale è poi riuscito a imporsi in finale. Un torneo sempre ricco di sorprese, il cui conto alla rovescia è arrivato alla fine. Quinzi è dato comunque in ottima forma, ma non partirà dal tabellone principale, bensì dalle qualificazioni, e già domattina sarà in campo per affrontare il primo turno. Intanto è stato completato anche il pacchetto delle wild card. Come si sapeva fin da sabato scorso, quella del Tc Mestre è andata al tennista di casa, Matteo Viola, mentre le tre a disposizione della Federazione Italiana Tennis rispettivamente al giovane italo americano Liam Caruana, a Stefano Pellegrino e a Julian Ocleppo. Numero uno del tabellone di singolare sarà invece l'australiano John Millman.

L'organizzazione diretta da Gianna Doz e Pasquale Marotta ha ormai completato tutti i dettagli dall'accoglienza dei giocatori alla preparazione dei campi, dalla sistemazione delle tribune ai servizi. Per tutta la durata del torneo l’entrata sarà libera.

Oggi è previsto l'arrivo dei primi giocatori che cominceranno subito ad allenarsi sui sei campi disponibili, così come è atteso di nuovo a Mestre anche il supervisor argentino Jorge Mandl, scelto dall'Atp per la gestione e organizzazione delle partite.

Sempre oggi, ma dalle 10, primo appuntamento con l'iniziativa “Racchette di Classe” che coinvolgerà oltre duecento studenti delle scuole superiori mestrine. Il torneo comincerà invece

domani alle 10 con il primo turno di qualificazione, e da martedì si farà sul serio con i tabelloni principali di singolare e doppio. Nel primo sono ventotto i tennisti già iscritti, gli altri quattro usciranno infatti dalle qualificazioni.

Simone Bianchi

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics