Quotidiani locali

basket serie c gold

Bc Jesolo alle stelle Maestrello e Ruffo un patto per la finale

JESOLO. La vecchia promessa è stata mantenuta. Dietro all’1-1 dell’altra sera tra Bc Jesolo e Oderzo e la possibilità della squadra di Massimo Guerra di giocarsi la promozione in B dopodomani nella...

JESOLO. La vecchia promessa è stata mantenuta. Dietro all’1-1 dell’altra sera tra Bc Jesolo e Oderzo e la possibilità della squadra di Massimo Guerra di giocarsi la promozione in B dopodomani nella bella della finale playoff di C Gold al Pala Opitergium (ore 18) c’è anche una storia da raccontare tra compagni di squadra. Una promessa fatta due anni tra i due “diversamente giovani” Matteo Maestrello, guardia classe 1981 e il play Nicola Ruffo, un anno più grande di “Mays” senior. «Due anni fa, quando giocavamo sempre con lo Jesolo ma in serie D, Ruffo si era rotto per la terza volta i crociati del ginocchio. Mi ricordo che come augurio per l’operazione gli dissi che lo avrei aspettato più forte di prima con la promessa di giocare insieme almeno una finale» racconta Matteo Maestrello, il capitano dello Jesolo. «Era il 28 marzo 2015, Nicola si fece male contro Peschiera. L’anno scorso abbiamo vinto la C Silver. Dopo domani c’è la bella di gara 3 a Oderzo. Più finale di così...».

Jesolo ed Oderzo oramai si conoscono a memoria. «In gara 2 siamo riusciti a far muovere la difesa di Oderzo con una continua circolazione di palla» spiega ancora Maestrello, «Oderzo invece è molto bravo nell’uno contro uno di ogni loro singolo giocatore, noi puntiamo

tutto sulla organizzazione di squadra e sul nostro sistema». Intanto il tifo jesolano si sta organizzando con tamburi, trombette e pure vuvuzela che con il loro caratteristico e noioso rumore potrebbero disturbare gli attacchi e... le orecchie dei giocatori di Oderzo.

Thomas Maschietto

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare