Quotidiani locali

Anna Roncato in trionfo è lei la migliore dell’anno

La campionessa dell’Audace Noale premiata alla festa dell’atletica Oltre 200 persone al teatro Elios per la classica passerella della Fidal

Il teatro comunale di Scorzè “Elios-Aldò” ha fatto da palcoscenico alla 22ª edizione della festa dell’atletica veneziana, dove per l’occasione il premio come “Atleta dell’anno” è andato alla velocista e pentathleta Anna Roncato (Audace Noale), vincitrice nella scorsa stagione del titolo italiano cadette di pentathlon con 4.070 punti oltre ad essersi aggiudicata il titolo regionale veneto dei 300 metri ostacoli con il tempo di 46”1.

«Sono felicissima di aver ricevuto questo premio molto importante attribuito nelle scorse stagioni ad atleti molto forti», ha detto Roncato, «adesso dovrò confermarmi nella categoria superiore. Da quest’anno infatti entrerò a far parte delle allieve e non sarà facile perché la concorrenza e le rivali sono parecchie. Io ce la metterò tutta e assieme al mio tecnico Luca Solone, che ringrazio per tutto quello che ha saputo trasmettermi, faremo il possibile per ottenere dei buoni risultati nonostante il salto di categoria».

Oltre duecento persone presenti nel teatro di Scorzè per questa classica “passerella” dedicata alle premiazioni di tutti i migliori atleti, dirigenti, tecnici e società dell’atletica leggera veneziana. «È sempre un bel momento», ha dichiarato Gilberto Sartorato, nuovo presidente della Fidal provinciale di Venezia e alla sua prima festa con questo importante ruolo, «un modo piacevole per ritrovare tutti coloro che hanno reso importante il nostro movimento. Un premio speciale abbiamo inteso consegnarlo a Vito Vittorio che per ben quattro mandati olimpici ha guidato la Fidal di Venezia, contribuendo non poco a portarla su livelli competitivi molto alti in tutti i settori e in questo senso va tutto il ringraziamento nei suoi confronti da parte del nuovo comitato. Ora con questa festa si chiude definitivamente il 2016 e, dopo l’ottimo inizio con la stagione indoor dove abbiamo conquistato diversi titoli italiani e la stagione di corsa campestre, ci tufferemo a testa bassa nella stagione all’aperto con la sicurezza di portare avanti quanto di buono è stato fatto nelle precedenti

annate. Possiamo contare su un bel gruppo di società molto competitive e numerosi atleti che possono ambire alla maglia azzurra. La stagione estiva è alle porte e sicuramente saremo pronti per affrontarla con grande determinazione».

Valter Esposito

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare