Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Officina, un buon quinto posto nel Gran Prix Kinder+Sport

MIRANO. Quinto posto per l'Officina della Scherma nel Gran Prix Kinder+Sport di sciabola disputato a Roma. Al PalaTorrino era prevista la prova a squadre per la categoria Maschietti-Giovanissimi, e...

MIRANO. Quinto posto per l'Officina della Scherma nel Gran Prix Kinder+Sport di sciabola disputato a Roma. Al PalaTorrino era prevista la prova a squadre per la categoria Maschietti-Giovanissimi, e la sala diretta dal maestro Vittorio Carrara ha schierato nell'occasione Lorenzo Simionato, Marco Span e Riccardo Foletto. Nel girone i giovani sciabolatori miranesi hanno sconfitto 36-7 il Cs Torino e 36-11 la Virtus Bologna. Da secondi nel ranking per il tabellone delle dirette hanno saltato il primo turno, quindi battuto Torino1 (per ritiro a metà gara) e 36-20 Ariccia. Nell'assalto per la semifinale l'Officina è stata però sconfitta 36-18 dal Club Scherma Roma, finendo quinta. Molto bravo Marco Span che ha partecipato alla gara nonostante la febbre, consentendo alla squadra di arrivare a un soffio dal podio. Ma a brillare per la sala miranese ieri è stata anche Beatrice Dalla Vecchia, impegnata nella tappa spagnola di Coppa del Mondo Under 20 sempre di sciabola. A Segovia la noalese ha chiuso in nona posizione, risultando la migliore delle azzurre in gara. Inserita in un girone impegnativo, Dalla Vecchia ha mostrato una grande scherma, sconfiggendo le cinque avversarie tra cui la numero uno mondiale della categoria, la russa Svetlana Sheveleva che poi è salita sul podio a fine gara. Con l'ottavo posto nel ranking per le dirette, saltato il primo turno Dalla Vecchia ha umiliato 15-0 la statunitense Izenson, e battuto poi 15-9 la francese Pallot. Per entrare nelle migliori otto si è incrociata con l'altra transalpina Moutoussamy, venendo qui sconfitta 15-5. (s.b.)