Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Atletica leggera Francesco Ruzza tricolore eptathlon

PADOVA. L’allievo Francesco Ruzza (Biotekna Marcon), uno tra i più promettenti talenti dell’atletica veneziana ha vinto a Padova il titolo tricolore di eptathlon allievi. Un grande risultato per...

PADOVA. L’allievo Francesco Ruzza (Biotekna Marcon), uno tra i più promettenti talenti dell’atletica veneziana ha vinto a Padova il titolo tricolore di eptathlon allievi. Un grande risultato per questo ragazzo che ha chiuso la sua fatica a 3636 punti, davanti a Riccardo Filippini (Atletica Rieti) secondo con 3506 punti e Michele Bertoldo (Atletica vicentina) con 3320 punti.

Il successo di Ruzza si è concretizzato a partire dalla seconda prova, quella del salto in lungo, dove ha ottenuto la ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. L’allievo Francesco Ruzza (Biotekna Marcon), uno tra i più promettenti talenti dell’atletica veneziana ha vinto a Padova il titolo tricolore di eptathlon allievi. Un grande risultato per questo ragazzo che ha chiuso la sua fatica a 3636 punti, davanti a Riccardo Filippini (Atletica Rieti) secondo con 3506 punti e Michele Bertoldo (Atletica vicentina) con 3320 punti.

Il successo di Ruzza si è concretizzato a partire dalla seconda prova, quella del salto in lungo, dove ha ottenuto la miglior misura con 6,79 metri, superando Riccardo Filippini planato a 6,72 metri. Nel getto del peso l’atleta della Biotekna chiuso terzo con un lancio alla misura di 12,50 metri ed ha incrementato il vantaggio portandolo a cinquantadue punti su Filippini. Le ultime due prove sono state un crescendo rossiniano per il neo campione italiano che prima ha superato quota 2m nell’alto e ha chiuso in ottima posizione i mille metri finali controllando i diretti avversari. Un inizio di stagione col botto per Ruzza, ma anche per la Biotekna Marcon che ha investito molto nella categoria allievi.

Da segnalare anche il successo dell’allieva Rachele Bovo (Riviera Brenta) nel salto in alto con 1,70 m. (v.esp.)