Quotidiani locali

triathlon

Challenge Venice Domenica Gloria Rogliani aprirà la gara

MESTRE. Count down per l’appuntamento che riporta il grande triathlon internazionale in città. Domenica 5 giugno è in calendario il Challenge Venice, prova full distance con partenza da Venezia per...

MESTRE. Count down per l’appuntamento che riporta il grande triathlon internazionale in città. Domenica 5 giugno è in calendario il Challenge Venice, prova full distance con partenza da Venezia per la frazione a nuoto (3,8 km), mentre al Parco San Giuliano saranno previsti i cambi per le frazioni in bicicletta (180 km attraverso le province di Venezia e Treviso) e poi di corsa a piedi all'interno dello stesso paco mestrino (42 chilometri). Al via 800 triatleti in rappresentanza di 48 nazioni.

Ad aprire la gara in laguna con partenza alle 6.30 non poteva che essere una gondola del '600, condotta dalla campionessa di voga alla veneta Gloria Rogliani, più volte vincitrice della Regata Storica. Tra i Paesi rappresentati in gara, oltre all'Italia, anche Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Australia, Guatemala e Malesia, solo per fare qualche esempio e per caratterizzare la partecipazione da ogni continente. A chi riuscirà a concludere la gara andrà inoltre la medaglia in vetro di Murano realizzati a mano dai maestri vetrai Nicola Moretti e Stefano Bullo.

Il Challenge Venice verrà presentato domani alle 12.30 a Ca' Farsetti. La gara non sarà soltanto una festa per gli atleti, ma anche un grande evento spalmato su tre giorni. A partire da venerdì alle 14 previstieventi collaterali con intrattenimento, bar, ristorante dedicato alla gastronomia italiana e uno spazio espositivo con 50 aziende al Parco San Giuliano. Il 5 giugno è anche la data scelta dai comuni di Meolo e Monastier, attraversati cosi come Roncade, Quarto d'Altino, Favaro, Marcon e Mestre dal percorso ciclistico del Challenge Venice, per celebrare la loro selezione come Comunità Europea dello Sport, con l'organizzazione di iniziative rivolte ai più piccoli a favore della diffusione della cultura sportiva. L'obiettivo è assicurare la grande presenza di pubblico lungo il percorso, animato anche da band musicali che suoneranno

dal vivo per dare la giusta carica ai triatleti.

Per la sicurezza nella frazione a nuoto collaboreranno venti sommozzatori di Venezia e Mestre. Ambulanze, automediche, postazioni con defibrillatore e volontari saranno disponibili invece lungo tutti i tracciati della gara. (s.b.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik