Quotidiani locali

la capoclassifica

Il Padova vince a Rovereto e prende il volo con fuga a +7

ROVERETO. Nella settimana di Sanremo, “il volo” è quello che prende il Padova in classifica. Grazie alla quarta vittoria consecutiva, arrivata con il 4-1 di Rovereto a spese del Mezzocorona, e al...

ROVERETO. Nella settimana di Sanremo, “il volo” è quello che prende il Padova in classifica. Grazie alla quarta vittoria consecutiva, arrivata con il 4-1 di Rovereto a spese del Mezzocorona, e al contemporaneo stop dell'Altovicentino (1-1 in casa dell'Union Ripa Fenadora), i biancoscudati vanno in fuga in testa alla classifica a più sette sui rivali, guadagnando il massimo vantaggio da inizio campionato. Tutto fin troppo facile per i ragazzi di Parlato, che si sbarazzano di una formazione sull'orlo del baratro. La gara, infatti, ha rischiato anche di non essere giocata, visto che a pochi minuti dal fischio d'inizio, i dirigenti del Mezzocorona non trovavano più i documenti degli atleti. La partita è iniziata con 14' di ritardo, formazione trentina imbottita di under (solo tre “over” 21, tra i 17 convocati) che paga tante assenze e un'instabilità societaria.

Nel Padova, l'unico ballottaggio della vigilia, visto l'infortunio di Zubin, lo vince Amirante. Padova al quarto d'ora si ritrova in vantaggio. Bortot vola sulla destra e piazza un cross forte e teso che scavalca la difesa e trova Petrilli dalla parte opposta. Ottimo lo stop dell'esterno, che calcia dal limite con il destro, insaccando all'angolin. Ancora Petrilli mette il turbo sulla sinistra al 25', scambia con Ammirante e va al cross, trovando la testa dello stesso centravanti ligure. Zomer è bravo ad opporsi, ma sulla respinta del portiere lo stesso Amirante è il più lesto di tutti ad avventarsi sul pallone e a ribattere in fondo al sacco in scivolata. 36? cross di Salvadori sulla sinistra. Ilari, solo in mezzo all'area, devo solo stoppare e calciare all'angolino il gol che chiude

la gara al 36'. Ripresa: al 26', sugli sviluppi di un corner, Fochesato trova un gran sinistro a giro che si insacca all'incrocio. Il 3-1 quantomeno vivacizza la partita e dopo due minuti i biancoscudati calano il poker con il neo entrato Aperiche infila da pochi passi su assist di Amirante.

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista