Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Corbetta (Caorle) eroe non per caso

Basket. 15 anni, addetto alle statistiche, entra e firma il canestro decisivo da tre

CAORLE. Da addetto delle statistiche per il sito della Lega pallacanestro a eroe per una serata da giocatore sul parquet. Per Sergio Corbetta, quindici anni di Caorle, aggregato da questo campionato alla prima squadra dello Sme, gli ultimi 28 secondi dell’incontro di Spilimbergo rimarranno per sempre nella sua carriera da giocatore. Il debutto in serie C nazionale con la squadra della sua città e il canestro da tre punti che ha messo i sigilli alla vittoria. Tutto in rapida successione, tut ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAORLE. Da addetto delle statistiche per il sito della Lega pallacanestro a eroe per una serata da giocatore sul parquet. Per Sergio Corbetta, quindici anni di Caorle, aggregato da questo campionato alla prima squadra dello Sme, gli ultimi 28 secondi dell’incontro di Spilimbergo rimarranno per sempre nella sua carriera da giocatore. Il debutto in serie C nazionale con la squadra della sua città e il canestro da tre punti che ha messo i sigilli alla vittoria. Tutto in rapida successione, tutto così velocemente da far fatica a non pensare che sia un sogno. «Non avrei mai immaginato che il coach mi facesse giocare» racconta ora a mente fredda Sergio Corbetta, «avevo fatto il decimo nella trasferta di Rubano contro la Virtus Padova e non ero entrato, pensavo che anche stavolta fosse la stessa cosa». E invece ? «E invece quando ho sentito Marzio chiamarmi sono rimasto un po’ intontito dalla contentezza...».

Prima dell’azione del canestro nell’ultimo time out Valesin e Pagotto lo hanno catechizzato. «Valesin battendomi sulla testa mi ha ripetuto per filo per segno come dovevo muovermi in attacco» racconta il numero 22 del Caorle, «Pagotto invece era sicuro che avrei segnato. Mi ha detto di mettermi subito sulla linea da tre che me l’avrebbe passata lui. Spilimbergo ha sbagliato il tiro, Crosgile ha preso il rimbalzo e in contropiede mi ha passato la palla dicendomi “shot”, tira». Corbetta nelle partite in casa si occupa delle statistiche per la diretta web sul sito ufficiale della Lega e frequenta la seconda classe al liceo scientifico di Portogruaro. In allenamento ha avuto modo di dimostrare il suo talento al tiro vincendo una scommessa con il suo compagno Varrone a chi riusciva di segnare da metacampo.

Prima presenza e primi punti in campionato anche per Alberto Camarotto di Sindacale, un Under 19, entrato a un minuto dalla fine, che ha alle spalle già una decina di panchine.

Thomas Maschietto