Quotidiani locali

rugby eccellenza

Lafert San Donà allo “Zaffanella” di Viadana (13.10) e in diretta tivù

Un pareggio pesante nel match d'esordio contro Mogliano, poi la clamorosa vittoria interna con il Rovigo di due settimane fa: alla terza uscita in campionato, la Lafert San Donà si trova già di...

Un pareggio pesante nel match d'esordio contro Mogliano, poi la clamorosa vittoria interna con il Rovigo di due settimane fa: alla terza uscita in campionato, la Lafert San Donà si trova già di fronte al primo bivio stagionale, a destra la strada che porta direttamente al piano nobile, a sinistra quello che passa per un mezzanino che l'orgoglioso ambiente biancoceleste comincia a sentire sempre più stretto. Viadana terra di mezzo, dunque, ma i gialloneri - dati tra le possibili sorprese in negativo a causa del profondo riassetto societario che ne sta ridisegnando la dimensione dopo i fasti dell'era Melegari - sono in questo momento uno dei test più duri da affrontare, secondi in classifica e ancora imbattuti.

«Dopo la sconfitta con Calvisano nel Trofeo Eccellenza, abbiamo riportato il giusto focus sul lavoro» avverte il tecnico mantovano Reagan Sue, «ora incontriamo un San Donà molto fisico, con un pacchetto di mischia pesante, e per questo abbiamo preparato la gara con grande attenzione, lavorando molto sulla touche».

Indisponibili Keanu Apperley, Moreschi e Marchini, Viadana punta sul fratello del neozelandese, Khyam, per la maglia numero 9, con McInley apertura e gli ex azzurri Pavan e Quartaroli ai centri, mentre davanti Pascu parte in seconda linea e l'argentino Arauz a pilone destro.

La Lafert San Donà, che non potrà disporre dei trequarti Iovu e Furlan, risponde con un gruppo estremamente motivato da questioni di classifica e da un capitano, Jaco Erasmus, che a Viadana ha trascorso stagioni importantissime lasciando nei tifosi un ricordo indelebile.

Dentro subito Bernini in terza chiusa e Giovanchelli al tallonaggio, la mediana vede il giovane Zanet - preferito all'esperto Patelli - affiancare Cornwell all'apertura.

Kick-off alle ore 13.10 per consentire la diretta su RaiSport 1, allo Zaffanella arbitra il milanese Penné.

Probabile formazione: Dotta; Barbieri, Seno, Bertetti, Damo; Cornwell, Zanet; Bernini, Bacchin, Preston; Erasmus, Koroi; Filippetto, Giovanchelli, Zanusso. (g.g.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista