Menu

BASKET SERIE A

La Reyer riparte da Sassari Oggi allenamento a Spinea

MESTRE. Riparte dal PalaSerradimigni di Sassari la rincorsa della Reyer verso i playoff. Rientrata in area postseason in virtù delle sette vittorie messe da parte negli ultimi otto incontri, l’Umana...

MESTRE. Riparte dal PalaSerradimigni di Sassari la rincorsa della Reyer verso i playoff. Rientrata in area postseason in virtù delle sette vittorie messe da parte negli ultimi otto incontri, l’Umana ha adesso 12 partite per assicurarsi un posto sull’ottovolante dei playoff. Lo scorso anno la Reyer, che fu anche seconda in classifica, chiuse al settimo posto, a causa di un finale di regular season in calando, con 34 punti in 16 partite. A partire dal Duemila, sono solo due su dodici i campionati di serie A a 16 squadre, quindi la quota playoff è oscillata pericolosamente tra tornei a 18 formazioni (7), ma anche a quindici (1), diciassette (1) e diciannove (1). Un segno di poca stabilità nei regolamenti dopo aver tagliato il traguardo dell’anno 2000.

In casa Umana puntano ad arrivare al più presto a quota 32-34. Gli unici due tornei a 16 squadre sono il 2008-2009 e il 2010-2011, quando la Reyer militava ancora in LegaDue. Nel primo caso, l’ottavo e ultimo posto utile, fu conquistato da Pesaro con 28 punti, che beneficiò della classifica avulsa favorevole bei confronti di Cantù e Ferrara.

I brianzoli compromisero i playoff perdendo in casa (75-71) alla penultima giornata proprio contro la Scavolini, che poté far valere il doppio successo sulla CariFe. L’anno successivo, l’esclusione a stagione in corso di Napoli, azzoppò il campionato a 15 squadre per cui alla Benetton furono sufficienti 26 punti (in 28 partite) per avere la meglio su Avellino, sempre grazie allo scarto favorevole negli scontri diretti con l’Air.

L’ultimo torneo a 16 squadre risale quindi alla stagione 2010-2011, quando furono sufficienti 30 punti a Varese e Bologna per precedere Roma e Pesaro che si fermarono a quota 28. L’impresa la firmò soprattutto la Cimberio, che alla terza giornata di ritorno era solo quattordicesima con 14 punti, Bologna e Pesaro erano a 18, Roma a 16.

Dopo la sosta per la Final Eight di Coppa Italia, l’Umana ha ripreso ieri e inizia questa sera la serie di allenamenti itineranti che porteranno la squadra di Andrea Mazzon negli impianti

delle società che hanno aderito al Progetto Reyer.

Il primo appuntamento è nella palestra di via Pascoli a Spinea, i granata si alleneranno dalle 16.30 alle 18.30, naturalmente l’ingresso è libero al pubblico.

Michele Contessa

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro