Menu

Derby d’esordio al "Friuli" contro il Cittadella

Il presidente Mio: "Nessun problema per l’alternanza a Udine, ma ora rinforziamo la squadra"

PORTOGRUARO. L’inizio con due derby veneti non spaventa il presidente del Portosummaga, Francesco Mio, che commenta: «Partiamo in casa contro il Cittadella, realtà che è riuscita a radicarsi in B con una politica alla quale noi guardiamo con grande interesse. Poi andremo al Menti di Vicenza, per un altro derby contro una squadra dai trascorsi gloriosi.

Il calendario? Prima o poi dovremo affrontarli tutti fino al 29 maggio. E’ stato stilato per alternare sempre le nostre partite allo stadio Friuli, che spero siano pochissime, con quelle dell’Udinese: in base a quello, era prevedibile che noi partissimo con la prima giornata a Udine». All’andata partite casalinghe contro Ascoli, Piacenza, Padova, Siena, Atalanta: un bel modo per richiamare i tifosi portogruaresi. «Certo, sono partite contro avversari di grande tradizione che non mancheranno di suscitare passione e curiosità tra la nostra gente - aggiunge Mio - Il 2 ottobre giocheremo a Torino. Forse questa è la partita per noi più attesa: da lì mi hanno già telefonato amici e partners d’affari. Per loro siamo sconosciuti, mi chiedono tante cose sul Porto».

E sulla permanenza in B della sua squadra osserva: «In questi giorni completeremo la campagna acquisti, siamo arrivati fin qui per provarci». Il direttore generale Gianmario Specchia, ieri a Milano per diversi motivi, commenta: «Il nostro vero campionato inizierà da quanto metteremo piede nel nostro stadio. Udine sarà per noi un campo sconosciuto, dove dovremo adattarci. Dentro uno stadio così grande non sarà facile sentire la vicinanza dei nostri tifosi. Per quanto riguarda il nostro inizio di stagione, credo sia bello partire con due derby: tra l’altro il Cittadella lo affronteremo già domenica prossima
in amichevole a Caorle».

Domenica 15 agosto rimane ancora il dubbio su dove verrà giocata la partita casalinga di Coppa Italia Tim. «Abbiamo chiesto l’inversione per non andare a Udine con alti costi e poco pubblico. Vedremo cosa ci risponderanno in settimana».

(g.ross.)

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro