Quotidiani locali

Vai alla pagina su Elezioni politiche 2018
Portavoce dei Cinquestelle al consiglio di disciplina dei giornalisti 

Portavoce dei Cinquestelle al consiglio di disciplina dei giornalisti 

Venezia: sarà valutato il lavoro di Garavello che aveva invitato i candidati a tirar fuori "nefandezze" degli avversari

VENEZIA. L'Ordine dei giornalisti del Veneto ha trasmesso al Consiglio di disciplina territoriale una segnalazione sul caso del giornalista professionista padovano, Ferdinando Garavello, coordinatore stampa per il Movimento 5 stelle del Veneto, che in un messaggio contenente «istruzioni importanti» rivolte ai candidati pentastellati, aveva suggerito di tirare «fuori tutto il peggio che si può tirare fuori» rispetto ai candidati delle altre liste.

«Nefandezze, foto imbarazzanti, dichiarazioni e tutto quello che può servire - aveva scritto in un messaggio rivolto ai candidati del Movimento - a fare campagna negativa su di loro».

«Spetterà al Consiglio di

disciplina - sottolinea il presidente dell'Ordine veneto Gianluca Amadori - il compito di valutare se, nel comportamento del giornalista, vi siano state violazioni deontologiche».

Luigi Di Maio stesso aveva preso le distanze dall'azione del portavoce veneto del suo movimento. 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon