Quotidiani locali

Temporali in Veneto, neve sulle cime. Da mercoledì breve tregua

Bibione allagata. Nuova ondata di maltempo prevista nel prossimo fine settimana

VENEZIA. Forti temporali ed acquazzoni hanno investito, oggi martedì 12 settembre, tutto il Veneto colpendo indistintamente la pianura e la montagna anche con qualche raffica di forte vento.

Alcune località del Veneto orientale, in particolare Bibione, sono finite sott'acqua e prosegue il fenomeno dell'acqua alta a San Marco. 

Sui passi dolomitici è stato registrato un velo di neve mista ad acqua mentre a Cortina d'Ampezzo nella zona di Alverà - dove un mese fa un torrente era esondato provocando una vittima - sono intervenuti vigili del fuoco e Protezione civile per rimuovere del materiale trascinato nuovamente a valle da una piena notturna.

Cortina, le piogge fanno nuovamente ingrossare il torrente Bigontina La pioggia scesa tra lunedì e martedì ha fatto ingrossare nuovamente il torrente Bigontina, nell'abitato di Alverà, a Cortina. L'alveo del ruscello era stato completamente ripulito dopo la colata che era scesa dal cristallo nella notte tra il 4 e il 5 agosto. Sassi, ghiaia e melma hanno nuovamente ingrossato il torrente. Sul posto a rimuovere il materiale sono intervenuti i mezzi del Genio Civile. A monitorare la situazione anche i volontari della Protezione Civile e i Vigili del fuoco

Il maltempo è determinato - secondo l'Agenzia regionale per l'ambiente del Veneto (Arpav) - da una depressione in transito da nord-ovest che dovrebbe esaurirsi in serata.

Successivamente la pressione atmosferica sarà in aumento portando una tregua ma già da giovedì si avvicinerà un'altra bassa pressione di origine artica i cui effetti principali si faranno sentire da venerdì e fino a tutto il fine settimana.

Le temperature saranno più basse, anche di molto, rispetto a alla media stagionale specie per le minime nelle ore notturne. I venti provenienti da nord-est sono stimati da deboli a moderati sulle zone più occidentali ma diventano tesi sulle zone più orientali che si affacciano sull'Adriatico.

Le minime registrate nella notte sono state: Rovigo 15, Vicenza 15, Padova 16, Verona 16, Treviso 17, Venezia 18 e Belluno non pervenuta.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Venezia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista